CONDIVIDI

Share

domenica 14 novembre 2010

RAI 3 , Vieni via con me, Il programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano ha invitato I POLITICI

RAI 3 , Vieni via con me,
Il programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano


Vieni via con me, Ruffini smentisce Masi: ''Sapeva della presenza dei politici''
Masi e Marano vogliono bloccare la partecipazione di Fini e Bersani.



"La partecipazione di politici al programma era stata da me indicata in una lettera al direttore generale perchè avesse tutti gli elementi per valutare il programma prima dell'approvazione". In un'intervista a Il Mattino il direttore di Rai3, Paolo Ruffini, smentisce quanto sostenuto ieri da Masi e Marano per bloccare la partecipazione di Fini e Bersani a "Vieni via con me".
Il direttore generale della Rai, Mauro Masi, e il suo vice vicino alla Lega Nord, Marano, infatti, si sono messi insieme per un nuovo attacco preventivo al programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano.

Il nuovo braccio di ferro

Il programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano ha invitato per la puntata di lunedì prossimo, tra gli ospiti, Gianfranco Fini e Pier Luigi Bersani. Di qui l'altolà del vertice Rai, temperato - però - dall'intervento del presidente della tv pubblica, Paolo Garimberti, che ha detto che "il pluralismo si tutela per addizione e non per sottrazione".
Una frase che sembra una polemica diretta rispetto al duo Masi-Marano.

L'intervento di Paolo Ruffini, direttore di RaiTre

La risposta di RaiTre a Masi arriva compatta: Fini e Bersani saranno ospiti da Fazio e Saviano a "Vieni via con me". Punto.
A dirlo, prima, è Loris Mazzetti, capostruttura di Rai Tre e responsabile del programma: "Questo non è un varietà, ma una trasmissione di approfondimento. Perciò i politici ci possono stare".
Poi arriva la dichiarazione di Paolo Ruffini, direttore della rete. "Nulla impedisce ai politici di partecipare al programma".
"Ho già risposto al direttore generale": dice Ruffini. "Sulla base della normativa vigente, nulla ostacola il fatto che il programma di Fabio Fazio e di Roberto Saviano ospiti il leader del Pd Pierluigi Bersani ed il leader di Fli e presidente della Camera Gianfranco Fini. I due leader politici sono stati invitati ad elencare in momenti diversi della trasmissione i valori della destra e della sinistra".
"La loro partecipazione - prosegue il direttore di RaiTre - non può che dare lustro al programma e all'azienda. Non esistono peraltro nè direttive aziendali nè direttive della commissione parlamentare di vigilanza, nè leggi che vietino la partecipazione di politici ad un programma culturale come 'Vieni via con me'".
"Confermo a nome della rete - conclude Ruffini nella nota - l'invito agli onorevoli Fini e Bersani ad essere ospiti di Vieni via con me".
Non solo. In serata anche il presidente della Camera prende una posizione forte contro Masi. Dal suo staff infatti hanno fatto sapere ufficialmente che Fini ci andrà comunque. Ma non si conclude qui il braccio di ferro. Perché poco dopo interviene nuovamente anche Marano per dire: "Allora invitate anche Berlusconi, Bossi e Casini".

Vieni via con me: ancora scontro con Masi

È ancora scontro tra "Vieni via con me", la trasmissione di Fazio e Saviano che lunedì scorso ha sbancato l'auditel di Rai Tre, e Mauro Masi, direttore generale della Rai.
A poche ore dall'annuncio degli ospiti della puntata di lunedì prossimo, il segretario del Pd Pierluigi Bersani e il presidente della Camera Gianfranco Fini, Masi ha infatti detto "no" a quegli ospiti. "Niente politici in tv": battono le agenzie.
Ma non ci è voluto molto per avere una nuova reazione. È stato Loris Mazzetti, il capostruttura di Rai Tre a contrapporsi al direttore generale: "Questo non è un varietà, ma una trasmissione di approfondimento. Perciò i politici ci possono stare".

La nota del direttore generale: "Niente politici in tv"

A quanto si apprende da ambienti di viale Mazzini il vicedirettore generale Antonio Marano, dopo avere consultato il direttore generale Mauro Masi, ha inviato una nota di servizio al direttore di RaiTre Paolo Ruffini evidenziando che la presenza di politici nella trasmissione "Vieni via con me" non era prevista nella Scheda Prodotto Programma.
Sempre secondo quanto si apprende, Marano avrebbe sottolineato nella nota che questo tipo di partecipazioni risultano in contrasto sia con la direttiva del dg dello scorso mese di agosto, sia con la direttiva della commissione di Vigilanza del marzo del 2003, sia con quella del precedente dg Claudio Cappon del gennaio del 2009.
Marano ha inoltre ricordato che anche la presenza del presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, non ci sarebbe dovuta essere. Ma già da più parti so sono levate le proteste per il diktat di Masi e Marano. Insomma potrebbe essere iniziato un nuovo braccio di ferro in cui non si sa chi vincerà.

La replica di Mazzetti

"Porteremo il presidente Fini e il segretario Bersani lunedì in trasmissione, perchè il nostro è un programma di approfondimento culturale e non un varietà, esattamente come Che tempo che fa. Dunque non andiamo assolutamente contro i regolamenti aziendali nè contro quelli definiti dalla commissione di Vigilanza". Questa la posizione ufficiale di Loris Mazzetti, capostruttura di Raitre responsabile di Vieni via con me, dopo la stop alla partecipazione dei politici contenuto in una nota di servizio inviata dalla direzione generale al direttore di rete Paolo Ruffini, in cui si richiamano le direttive degli stessi vertici aziendali e della Vigilanza.

Il record della prima puntata

"Vieni via con me", il programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano, tanto contrastato dal direttore generale della Rai, Mauro Masi, non ha solo sbancato l'Auditel (quasi 8 milioni di telespettatori davanti alla tv, con punte superiori ai 9 milioni durante il monologo di Roberto Benigni), ma ha conquistato YouTube, il portale video di Google.
Sul web i video di Benigni regnano incontrastati tra i più popolari. Nella categoria "intrattenimento", "musica", "notizie e politica", tutti i clic sono per lui.
Per capirci, "Silvio non ti dimettere" (qui il video), il lungo monologo di circa 30 minuti, conta da solo 410.057 visualizzazioni. L'elenco delle proprietà di Berlusconi, cantate sulle note rap (qui il video) vanta 123.768 contatti. E "It's Wonderful", la canzone di Paolo Conte (qui il video) che dà il titolo al programma, arriva a 53.002 clic.

  -

.
 .
 .

.

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency