CONDIVIDI

Share

venerdì 3 dicembre 2010

Finmeccanica, Eni, banche, affari di Silvio e Putin




Finmeccanica, Eni, banche, tutti i nuovi affari di Silvio e Putin


A Sochi è il colosso delle armi statali a prendersi l’appalto più succoso: una joint venture con le poste russe, insieme a Poste Italiane SpA.
Pierfrancesco Guarguaglini, amministratore delegato di Finmeccanica, parla da dirigente che è incappato in un momento favorevole: “Sara’ un altro anno duro ma lo affronteremo con determinazione“, ha detto, oggi, alle agenzie di stampa. “Europa e Usa sono le aree più toccate dalla crisi, e sono i nostri mercati principali”, ha aggiunto. Beh, no: non solo. Perché dopo l’incontro bilaterale di oggi fra i governi italiani e russi, Finmeccanica, nei prossimi mesi farà la parte del leone anche nella Russia di Vladimir Putin e di Dmitri Medvedev.
ITALIA-RUSSIA – E’ l’ottavo, quello che si è aperto oggi: l’ottavo vertice intergovernativo Italia-Russia. “Oltre a Berlusconi e Frattini sulle montagne di Krasnaya Polyana (la localita’ sciistica alle spalle di Sochi dove nel 2014 si disputeranno le olimpiadi invernali) si e’ traferito mezzo governo per altrettanti bilaterali. Il ministro dell’Interno, Roberto Maroni incontrera’ il collega Rashid Nurgaliyev, il titolare della Difesa, Ignazio La Russa vedra’ Anatoly Serdyukov, quello dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, si riunira’ con il ministro delle Comunicazioni Igor Shchyogolev e con quello dell’Energia, Serghei Shmatko, e con il ministro dell’Industria e del Commercio Viktor Khristenko. Il ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, non incontrera’ il collega Vitaliy Mutko ma Anatoly Yarochkin, direttore di ‘Rostourism’ (l’Agenzia Federale russa per il Turismo)”, scrive l’Agi. Insomma: tutti in dacia. A cementare le relazioni fra i due paesi (“a Sochi si definira’ anche il programma del 2011, l’anno della cultura italiana in Russia e di quella russa in Italia”, scrivono, ancora, le agenzie). E a firmare sostanziosi contratti d’affari: d’altronde, non c’è niente di male, e i vertici bilaterali servono appunto a quello. Questa volta, come dicevamo, ad incamerare le sostanziose commesse saranno l’azienda italiana delle armi ad alta tecnologia, Finmeccanica, ma anche Poste Italiane, la privatizzata del servizio postale italiano. Ad aver bisogno del loro aiuto, le poste russe.




.



TRILATERALE D’ORO – “Numerosi” gli “accordi economici tra societa’ russe e italiana che vedono in prima fila aziende come Finmeccanica e Poste Italiane”, ribadisce l’Agi. C’è un accordo trilaterale in ballo, appena firmato proprio a Sochi. Ai tre vertici del triangolo, Finmeccanica, Poste Italiane e Russian Post, l’agenzia postale del paese transiberiano. Obiettivo: “L’ottimizzazione della rete logistica e lo sviluppo di servizi innovativi presso gli uffici postali russi”, scrive l’Italpress in una nota esplicativa. “Finmeccanica attraverso la societa’ Elsag Datamat, da molti anni partner tecnologico di Poste Italiane e dal 2004 fornitore di Russian Post (per cui ha realizzato il centro di smistamento automatizzato di Mosca e i centri di posta ibrida di Mosca e San Pietroburgo), mettera’ a disposizione le capacita’ tecnologiche e l’esperienza nel settore dell’automazione postale all’interno dell’accordo di ampia prospettiva tra Russian Post e Poste Italiane”: e sarebbe “notevole”, secondo gli analisti, “l’importanza stragegica” di questo accordo: “E’ prevista la costituzione di due gruppi di lavoro formati ciascuno da personale qualificato e di esperienza nel settore proveniente da ognuna delle parti coinvolte nell’accordo. I due team si confronteranno, rispettivamente, sui temi dell’ottimizzazione logistica (technology, operating and logistic system) e dello sviluppo di servizi postali (financial services and treasury, products and services supply) al fine di identificare una progetto di collaborazione per lo sviluppo del sistema postale della Federazione Russa”: questi i dettagli dell’accordo appena firmato.
TUTTI GLI ACCORDI – Non solo Finmeccanica e Poste Italiane: sono sette, complessivamente, le intese firmate a Sochi dal governo impacchettato ed inviato in trasferta. “Sette accordi”, quelli firmati, “che spaziano dalla difesa al settore dell’energia da quello bancario a quello postale e a sostegno delle piccole e medie imprese, all’intesa per la riammissione ad un partenariato bilaterale per la modernizzazione”. Quali i contenuti? Primo: “Un protocollo di attuazione concernente le modalità di attuazione dell’Accordo di riammissione tra la Comunità Europea e la Federazione Russa del 25 maggio 2006″. Questioni di frontiera e diplomatiche, dunque, con il premier, Silvio Berlusconi, che in conferenza stampa ha auspicato la soppressione totale dei visti necessari ad entrare nella Federazione in occasione dei futuri mondiali del 2018, che la Russia si è aggiudicata. Secondo: un “partenariato bilaterale per la modernizzazione”, firmato dalle delegazioni degli Esteri e dell’Economia. Terzo: l’ “accordo per la semplificazione delle norme di ingresso, soggiorno ed uscita dei membri degli equipaggi di velivoli di compagnie aeree della Repubblica Italiana e della Federazione Russa”. Ancora, l’“accordo di collaborazione nell’ambito dello sviluppo delle piccole e medie imprese tra il gruppo bancario italiano “UBI Banca” e la “Banca per lo sviluppo e per l’attività economica estera (Vneshekonombank)“. Poi, l’intesa Poste-Finmeccanica-Russian Post e ultimo, da una parte, nascosto in un angolino, il “memorandum di intenti sulla collaborazione nel campo dell’ energia elettrica tra ENEL e la società per azioni Inter Rao Ess“. Enel, una società del gruppo Eni, pesantemente coinvolta nel dispaccio diplomatico fuoriuscito da Wikileaks che dava conto degli affari del gas, non sempre trasparenti, fra i due paesi.

di Tommaso Caldarelli .

-

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency