CONDIVIDI

Share

martedì 26 aprile 2011

VIK, FUNERALI, ISTITUZIONI ASSENTI



VIK: IN MIGLIAIA AI FUNERALI. ISTITUZIONI ASSENTI.

Almeno 3mila persone hanno raggiunto Bulciago (Lecco), nel pomeriggio di domenica 24 aprile, per partecipare alle esequie di Vittorio , l’attivista internazionale dell’International Solidarity Movement e collaboratore anche di Radio Onda d’Urto ammazzato a una settimana fa.
Centinaia le bandiere palestinesi, le kefiah e i drappi arcobaleno portati da associazioni, singoli cittadini e giovani.
Assenti del tutto, invece, i rappresentanti del governo e delle istituzioni.
Irene, della nostra redazione, ha seguito le esequie. Ascolta la trasmissione. con le diverse voci raccolte cliccando qui.
Ascolta qui invece  l’audio legato a un’intervista video di Vittorio Arrigoni, realizzata nel cimitero militare di Gaza, poco tempo prima della morte.
Qui, invece, direttamente il video.




ARRIGONI: L’ULTIMO VIAGGIO DI VIK

Vittorio Arrigoni sta arrivando in questi minuti in Italia. All’aeroporto di Fiumicino sta infatti per atterrare l’aereo partito stamani dal Cairo, con a bordo la salma del volontario e reporter italiano ucciso venerdì scorso nella Striscia di . Decine di persone si sono già radunate nello scalo romano per dare l’ultimo saluto a Vittorio prima dei funerali, che si svolgeranno verosimilmente domenica a Bulciago, nel lecchese, dove Arrigoni era nato e aveva vissuto prima di intraprendere il suo percorso di attivista in molte delle aree più conflittuali e vessate del pianeta, ultima delle quali, appunto, la Striscia di assediata e strangolata da Israele.
L’autopsia sul corpo di Vittorio è fissata per domani a Roma. L’accertamento medico-legale, che sarà affidato al professor Paolo Albarello dell’istituto di medicina legale dell’università La Sapienza, è stato disposto dalla procura della capitale, titolare del fascicolo d’indagine aperto sull’omicidio di Arrigoni per sequestro di persona a scopo di terrorismo aggravato dalla morte dell’ostaggio. Il servizio con Alfredo Tradardi, coordinatore della sezione italiana dell’International solidarity movement, l’organizzazione per cui lavorava Vittorio. Ascolta
Nel frattempo, in non si è ancora spento l’eco della vicenda di Vittorio. Da venerdì scorso si susseguono a cadenza pressoché quotidiana le iniziative in memoria del volontario e reporter italiano, a dimostrazione del fatto che Arrigoni era davvero un amico per il popolo palestinese. Il servizio con Mary, cooperante italiana che lavora in e nostra collaboratrice.Ascolta

LEGGI ANCHE http://cipiri.blogspot.it/2012/09/lomicidio-di-vittorio-arrigoni-e.html
-

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency