CONDIVIDI

Share

venerdì 20 aprile 2012

FEDERCONTRIBUENTI DENUNCIA EQUITALIA PER ISTIGAZIONE AL SUICIDIO


FEDERCONTRIBUENTI

 DENUNCIA EQUITALIA 

PER ISTIGAZIONE

 AL SUICIDIO


- -
 Mestre.

 Occupata e murata la sede di Equitalia

 No allo strozzinaggio
 -

Federcontribuenti ha presentato stamane un esposto alla Procura di Roma in cui si accusa il governo e in particolare l’agenzia di riscossione Equitalia di essere tra i responsabili della “mattanza” che dall’inizio dell’anno avrebbe provocato almeno 18 suicidi tra artigiani, imprenditori e lavoratori oppressi dai debiti e da una crisi economica sempre più drammatica.
Il presidente di Federcontribuenti, Carmelo Finocchiaro, spiega che la denuncia propone di accertare “se chi si è preposto ad evitare questa mattanza sociale non lo fa”, aggiungendo che “lo Stato non può fare stalking. È una persecuzione assoluta verso chi non può pagare, non verso chi non vuole pagare”. Lo Stato sotto accusa sia di “persecuzione” che di “omissione di soccorso”, insomma.
Nell’esposto è stata presentata anche una serie di proposte a favore dei lavoratori e imprenditori schiacciati dalla crisi e dai debiti, tra cui una riforma del sistema di riscossione con piani di rientro dal debito “compatibili con le reali possibilità del debitore”.
Un’altra proposta è quella che una percentuale del valore degli appalti pubblici venga accantonata presso la Cassa Depositi e Prestiti e usata come fondo di garanzia per i mancati pagamenti della Pubblica Amministrazione.
Alla presentazione dell’esposto era presente anche il senatore di Italia dei Valori Stafano Pedica. “Equitalia non distingue l’evasore dal moroso – ha detto Pedica – tante persone, tanti imprenditori, si uccidono perché si sentono abbandonati dallo Stato. Presenterò un’interrogazione parlamentare per chiedere che le piccole e medie imprese siano tutelate. Il primo responsabile di questa situazione è il governo che le vessa”.
Pedica inoltre ha ipotizzato una raccolta firme per l’abolizione di Equitalia, ente che definisce “inutile e dannoso”. Il senatore di Italia dei Valori auspica un ritorno del servizio di riscossione delle imposte all’Agenzia delle Entrate.
Secondo Federcontribuenti il numero dei suicidi avvenuti nel 2012 potrebbe essere ancora più tragico rispetto ai 18 figuranti ufficialmente nelle statistiche dell’associazione, poiché numerosi suicidi non vengono denunciati o non ne viene data notizia sulla stampa.

Fonte: net1news.org – Tratto da: ecplanet


 E’ ufficiale: è illegittima l'adozione di ipoteche sugli immobili da parte dell'Equitalia-Agenzia della Riscossione per cifre inferiori  8 mila euro. E’ quanto stabilisce con la sentenza del 12 aprile 2012, n. 5771  la Corte di Cassazione anche se la notizia diventa ufficiale solo da poche ore. Costringere il contribuente a pagare la somma ipotecando il proprio appartamento è da oggi illegittimo e agisce contro la legge chiunque, comprese eventuali altre agenzie di riscossione se applicassero l’intervento.
Dopo il suicido di diversi imprenditori italiani, tra cui un artigiano bolognese che poche settimane fa si è dato fuoco sotto l’Agenzia delle Entrate, la corte suprema è corsa ai ripari sanando una situazione ormai ingestibile che stava portando sul lastrico tantissime famiglie italiane anche per piccoli debiti.

Alla luce dell’intervento migliaia di ipoteche sugli immobili verranno e dovranno essere cancellate da Equitalia. Appresa la notizia diverse associazioni di consumatori si sono dette pronte a sollecitare il Governo e del Ministro della Giustizia al fine di adottare strumenti per far rispettare le norme.


"Liberati da Equitalia: Mettici la firma!"

  • Autore: Federcontribuenti Feder
  • Registrata il: 04/01/2012
  • 17:15:03
  • La petizione "Liberati da Equitalia: Mettici la firma!"
  • è stata creata e scritta da
  • Federcontribuenti Feder.


http://www.firmiamo.it/liberati-da-equitalia--mettici-la-firma--

http://www.federcontribuenti.it/

Obiettivo firme: 20912/500000
Domenica 15 gennaio alle ore 10, davanti a Palazzo Chigi, il Senatore dell'IdV, Stefano Pedica, e il Presidente della Federcontribuenti, Carmelo Finocchiaro, accompagnati da una importante delegazione in rappresentanza del popolo italiano, depositeranno, simbolicamente, una corona di fiori in memoria e in onore dei tanti imprenditori che si son tolti la vita a causa di questa grave crisi economica e oppressione fiscale. Un gesto che vuole svegliare le coscienze politiche, che vuole fissare un punto da non superare.  «Esistono delle priorità, - dicono all'unisono Pedica e Finocchiaro -, e oggi la priorità sta nel difendere questa stremata classe fatta di piccoli e medi imprenditori». È stato pubblicato, sul sito della Federcontribuenti un documento che raccoglie la macabra cronologia degli imprenditori in difficoltà che si son tolti la vita. Dopo la commemorazione la delegazione si sposterà al Teatro – Sala Umberto – in via Mercede 50, ( zona Barberini ). Verrà illustrata ai presenti la Legge Delega per lo scioglimento di Equitalia e la riforma del sistema della riscossione che si vuole ridare all'Agenzia delle Entrate per sgravare, le cartelle esattoriali, dagli aggi che servono al sostentamento di Equitalia ma che incombono sulle spalle dei cittadini. Per accelerare l'iter legislativo e affrettare governo e camera al suo varo, si darà il via ad una raccolta firme in tutta Italia. Si discuterà anche dell'appena varata norma che ha di fatto vietato, senza nessun tipo di informazione alla cittadinanza, la conversionelire\euro prima della sua naturale scadenza fissata al 28 febbraio 2012. Questo stop ha interessato tantissimi cittadini che, per un motivo o un altro, attendevano tutti l'ultimo momento per recarsi in Banca Italia. Parliamo di risparmi, di soldi sottratti senza nessun motivo o avviso e destinati all'Erario. Come un ladro che ti entra in casa, fruga nel tuo armadio o sotto al tuo materasso e ti ruba i risparmi. I temi sono tutti caldi ed importanti e riguardano tutti i cittadini. L'ingresso è libero e la partecipazione anche.-

LEGGI ANKE

http://cipiri.blogspot.it/2012/04/federcontribuenti-denuncia-equitalia.html

http://cipiri.blogspot.it/2012/02/equitalia-pratica-tassi-usurari.html

http://cipiri.blogspot.it/2011/10/fisco-equitalia-due-mesi-per-pagare.html

http://cipiri.blogspot.it/2012/01/giuridicamente-inesistente-una-multa.html




la tassa sui rifiuti solidi urbani è una truffa , chiedete il rimborso ...

la tassa sui rifiuti solidi urbani è una truffa , 
chiedete il rimborso

ATTENZIONE......SVEGLIATEV
IIIIIIIIIIIIIIIIII
La Cassazione ha finalmente stabilito che la tassa sui rifiuti solidi urbani è di fatto una tassa e non una tariffa; di conseguenza hanno applicato l'IVA su un importo dove non doveva essere applicata in quanto appunto "tassa".
http://cipiri2.blogspot.it/2011/10/la-tassa-sui-rifiuti-solidi-urbani-e.html

LEGGI ANKE
http://cipiri.blogspot.it/2012/03/equitalia-la-multa-e-illegale.html

http://cipiri.blogspot.it/2012/01/giuridicamente-inesistente-una-multa.html

http://cipiri.blogspot.it/2012/05/equitalia-condannata-dal-giudice-di.html


.

2 commenti:

  1. Equitalia è il sicario, i mandanti sono coloro che l'hanno istituita e coloro che la delegano alle riscossioni.

    RispondiElimina
  2. Equitalia è il sicario, i mandanti sono berlusconi e tremonti - inutile dare colpa a mario monti ke non centra nulla ...

    RispondiElimina

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

PACE

PACE
PACE

emergency

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/