CONDIVIDI

Share

martedì 3 aprile 2012

IN EUROPA TUTTI LO FANNO : TAGLIATE SUBITO , la mafia si dissocia ...



Il primo problema della crisi economica è la sproporzione degli stipendi dei lavoratori con quelli manageriali.
Un solo manager arriva a guadagnare come centinaia di migliaia di lavoratori, se aggiungiamo bonus, benefit e privilegi arriviamo a parecchi milioni.







L'EUROPA CI CHIEDE DI AUMENTARE L'ETÀ
DELLA PENSIONE PERCHÉ IN EUROPA TUTTI
LO FANNO.
NOI CHIEDIAMO, inoltre,
DI ARRESTARE TUTTI I POLITICI CORROTTI,
DI ALLONTANARE DAI PUBBLICI UFFICI
TUTTI QUELLI CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA
PERCHÉ IN EUROPA TUTTI LO FANNO,
O SI DIMETTONO DA SOLI PER EVITARE
IMBARAZZANTI FIGURE.
DI DIMEZZARE IL NUMERO DI PARLAMENTARI
PERCHE’ IN EUROPA NESSUN PAESE HA COSI’
TANTI POLITICI !!
DI ELIMINARE I POLITICI DELLE PROVINCIE
PERCHE'
CI SONO GIA' QUELLI DELLE REGIONI - DA 40 ANNI !
DI DIMINUIRE IN MODO DRASTICO GLI
STIPENDI E I PRIVILEGI
A DEPUTATI E SENATORI,
PERCHÉ IN EUROPA NESSUNO GUADAGNA COME
LORO.
DI POTER ESERCITARE IL “MESTIERE” DI
POLITICO AL MASSIMO PER DUE LEGISLATURE
COME IN EUROPA TUTTI FANNO !!

DI METTERE UN TETTO MASSIMO ALL’IMPORTO
DELLE PENSIONI EROGATE DALLO STATO
(ANCHE RETROATTIVAMENTE) MAX. 5.000,00
EURO AL MESE PER CHIUNQUE, POLITICI E
NON,
POICHE’ IN EUROPA NESSUNO PERCEPISCE 15/20
OPPURE 30.000,00 EURO AL MESE DI PENSIONE
COME AVVIENE IN ITALIA
DI FAR PAGARE I MEDICINALI,
VISITE SPECIALISTICHE E CURE
MEDICHE AI FAMILIARI DEI POLITICI
POICHE’ IN EUROPA NESSUN FAMILIARE DEI
POLITICI NE USUFRUISCE COME AVVIENE
INVECE IN ITALIA, DOVE CON LA SCUSA
DELL’IMMAGINE VENGONO ADDIRITTURA
MESSI A CARICO DELLO STATO ANCHE GLI
INTERVENTI DI CHIRURGIA ESTETICA, CURE
BALNEOTERMALI ED ELIOTERAPIOCHE DEI
FAMILIARI DEI NOSTRI POLITICI !!

Aggiungo:
Cari MINISTRI,
NON CI PARAGONATE ALLA GERMANIA
DOVE
●NON SI PAGANO LE AUTOSTRADE,
● I LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE SONO A CARICO
DELLO STATO SINO AL 18° ANNO D’ETA’,
● IL 90 % DEGLI ASILI NIDO SONO AZIENDALI E
GRATUITI E NON TI CHIEDONO 400/450 EURO
COME GLI ASILI STATALI ITALIANI !!
Acqua luce gas ecc costano meno che non in Italia perchè sono servizi base e pertanto meno tassati.
Le aziende HANNO IL COSTO DEL PERSONALE PIU' BASSO DEL NOSTRO PERCHE I CONTRIBUTI E LE TASSAZIONI SONO NETTAMENTE INFERIORI!
E
IN FRANCIA
LE DONNE POSSONO EVITARE DI
ANDARE A LAVORARE PART-TIME PER
RACIMOLARE QUALCHE SOLDO INDISPENSABILE
IN FAMIGLIA E PERCEPISCONO DALLO STATO
UN ASSEGNO DI 500,00 EURO AL MESE COME
CASALINGHE PIU’ ALTRI BONUS IN BASE AL
NUMERO DI FIGLI.
ed anche sempre
IN FRANCIA
NON SI PAGANO LE ACCISE SUI CARBURANTI
DELLE CAMPAGNE DI NAPOLEONE,
NOI LE PAGHIAMO ANCORA PER LA GUERRA
D’ABISSINIA.... CARI MINISTRI NE STATE AGGIUNGENDO ANCORA UNA! ?!?

AI POLITICI
CHIEDIAMO CHE LA SMETTANO
DI OFFENDERE LA NOSTRA INTELLIGENZA,
IL POPOLO ITALIANO CHIUDE UN OCCHIO,
A VOLTE DUE, UN ORECCHIO E PURE L’ALTRO
MA LA CORDA CHE STATE TIRANDO DA TROPPO
TEMPO SI STA’ SPEZZANDO.
CHI SEMINA VENTO, RACCOGLIE …..TEMPESTA !!!


http://cipiri.blogspot.it/2012/04/1000-suicidi-per-debito-nel-2011-2012.html


“Spesso nell’arco della vita mi sono chiesta quale fosse lo scopo della politica, ho sempre creduto che essa dovesse essere a vantaggio e in difesa del “popolo sovrano”.
Sovrano rispetto a chi? Se veniamo privati dei diritti elementari quali pari opportunità, dignità sociale ed economica, diritto d’espressione e libertà di informazione?
La richiesta che ci viene riproposta è “SACRIFICIO”, ma quando ti rendi conto che esso non lo si chiede mai a chi “sta in politica” e che già beneficia di numerosi vantaggi economici, il risultato è il disinteresse della popolazione nei confronti di partiti che non riescono più a rappresentarci.
Ci si sente inadeguati verso una società che rincorre traguardi come lo spread, la borsa, insomma obiettivi che ci fanno paura proprio perché non ne comprendiamo il significato e la portata.
Vogliamo poter esprimere il nostro dissenso verso ogni tipo di privilegio dei nostri politici, di qualsiasi partito essi siano.”


DI LA TUA QUI SOTTO

http://parlamento.openpolis.it/singolo_atto/84830
Camera, disegno di legge  
Adeguamento alla media europea degli stipendi, emolumenti, indennità degli eletti negli organi di rappresentanza nazionale e locale
  • ultimo status: 29/03/2012 Camera: da assegnare
iter parlamentare del disegno di legge:  
  • 29/03/2012C.5105 presentato alla Camera
  •  C.5105 da approvare alla Camera
  •   da approvare al Senato
  •   diventa legge

descrivi insieme agli altri utenti questo atto:
qui sotto puoi inserire o modificare la descrizione per questa votazione. Per modificare effettua il login
“ART.1
I Parlamentari italiani eletti al Senato della Repubblica, alla Camera dei deputati, il Presidente del Consiglio, i Ministri, i Consiglieri e gli Assessori regionali, provinciali e comunali, i governatori delle Regioni, i Presidenti delle Province, i Sindaci eletti dai cittadini, i funzionari nominati nelle aziende a partecipazione pubblica ed equiparati, non debbono percepire, a titolo di emolumenti, stipendi, indennità, tenuto conto del costo della vita e del potere reale di acquisto nell'Unione Europea, più della media aritmetica europea degli eletti degli altri Paesi dell'Unione per incarichi equivalenti.”
primi firmatari:
relatori:



http://cipiri.blogspot.it/2012/04/esodati-senza-lavoro-e-senza-pensione.html

http://cipiri.blogspot.it/2012/04/legaladrona-muro-di-pontida.html




. . .

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency