CONDIVIDI

Share

venerdì 6 luglio 2012

ABUSO DELL'IMMAGINE DELLA DONNA-FERMATE IL FEMMINICIDIO


DALL'ABUSO DELL'IMMAGINE DELLA DONNA AL SUO OMICIDIO IL PASSO E' BREVE

“La donna di Erice, madre di due figli, con un terzo in arrivo, trucidata ieri dal marito, è l’ultima delle oltre settanta vittime di femminicidio registrate dall'inizio dell'anno. Una strage quotidiana che è diventata una vera emergenza nazionale da contrastare con ogni mezzo”. Lo afferma in una nota Alessandra Tibaldi, responsabile nazionale politiche di genere dell’Italia dei Valori.
“Purtroppo la donna, oltre ad essere sempre più oggetto di ripetute violenze e tragedie familiari, troppo spesso non vede riconosciuto il ruolo professionale che le spetta all’interno delle aziende, a causa di un’immagine distorta, frutto di stereotipi e preconcetti. Per arginare questo drammatico fenomeno in ascesa, si potrebbe partire dalla tutela della rappresentazione di genere da parte del servizio pubblico radio-televisivo che, in passato, ha assecondato l’idea sbagliata del corpo e del ruolo delle donne nella società italiana. Perciò, l’IdV chiede ai nuovi vertici della Rai di intervenire immediatamente a tutela della visione paritaria e rispettosa dei rapporti tra i sessi, sia nelle future produzioni, che nella composizione dei palinsesti. La prossima settimana l’IdV presenterà in Parlamento una mozione per chiedere che questa priorità venga rispettata nel futuro contratto di servizio della Rai, nonché di escludere, dai tagli della Spending Review, i servizi che servono a prevenire e a contrastare la violenza contro le donne, come i consultori, le case di accoglienza, i centri antiviolenza. Non possiamo pensare di fare cassa sulla pelle delle donne e sulla loro sicurezza”.

FERMATE IL FEMMINICIDIO

 
 
"Donne e uomini del Parlamento, donne e uomini dei partiti della società questa è una vera e propria strage, crudele, misogina: impegniamoci tutti a fermarla, ognuno per la propria responsabilità. Non possiamo più fare finta che non accada niente nel nostro Paese! Voi avete una responsabilità in più, voi non potete stare a guardare. Questo Gruppo invierà i nomi dei suoi componenti alla Presidenza di Camera e Senato oltre al Presidente della Repubblica. Lo Stato italiano non può tollerare questa mattanza. Le leggi ci sono, ma evidentemente NON sono adeguate e la lotta delle tante associazioni non è sufficiente né adeguatamente SOSTENUTA. I componenti e le componenti questo gruppo, UOMINI E DONNE, vi CHIEDONO di FARE QUALCOSA SUBITO. Hanno scritto queste righe di appello Luisa e Daniela, me è come se l'avesse scritto ogni donna e uomo che resterà in questo Gruppo e che si adopererà a diffonderlo. 5 luglio 2012"

  • Donne e uomini del Parlamento, donne e uomini dei partiti della società questa è una vera e propria strage, crudele, misogina: impegniamoci tutti a fermarla, ognuno per la propria responsabilità. Non ...
  • 57 membri · Entra nel Gruppo
 
http://cipiri17.blogspot.it/2012/07/fermate-il-femminicidio.html

-


.
 .
 .

-

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

PACE

PACE
PACE

emergency

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/