CONDIVIDI

Share

lunedì 3 settembre 2012

Ultimo numero di E il Mensile



 Ci congediamo dalle nostre lettrici e dai nostri lettori con un numero quasi interamente dedicato alla bicicletta. Perché è estate e c’è voglia di andare. Perché non inquina e le nostre città hanno un gran bisogno di respirare. Perché nell’immaginario di ciascuno la bicicletta fa rima con libertà. Ne scrivono, in 48 pagine corredate da un portfolio “diffuso” di immagini di grandi fotografi da Cartier-Bresson a Robert Capa, Gianni Mura, Alessio Lega, Fabio Fimiani, Antonio Marafioti, Gabriele Battaglia, Stella Spinelli, Natascia Ronchetti e Giulia Bondi. Segue un racconto “a pedali”, autore Francesco Ricci illustrato da Anna Godeassi che firma anche la nostra ultima copertina.

Il 25 luglio uscirà in edicola l’ultimo numero di E il Mensile. Questo l’editoriale di Gianni Mura che troverete in apertura del giornale.
E-il mensile interrompe le pubblicazioni. La notizia prima di tutto, m’hanno insegnato quand’ero agli inizi, e la notizia è questa. E questo è il mio ultimo editoriale da direttore.
Non facile da scrivere, ma mi tocca. Tra edicole e abbonamenti il giornale vende all’incirca ventimila copie. Non pochissime, secondo me, se teniamo conto della crisi. Molti hanno rinunciato al quotidiano e il taglio si ripercuote con maggior forza su settimanali e mensili. La crisi pesa anche sull’editore, cioè su Emergency. Che non è più disponibile ad accollarsi il passivo (non esorbitante) della gestione.
Non ci trovo nulla da eccepire: prima vengono gli ospedali, poi i giornali. E-il mensile è nato per trasmettere una cultura di pace e credo l’abbia fatto. Credo, ancora, che questo modo di fare giornalismo abbia un futuro, anche se si è scontrato con il presente. Me lo fanno pensare i tanti messaggi di colleghi d’altre testate (“bravi, finalmente qualcosa di nuovo”), ma soprattutto i messaggi delle lettrici, dei lettori, di voi che state leggendo queste pagine e che ci avete dato attenzione, fiducia, calore.
Grazie a tutti, è stato bello finché è durato, come si usa dire. Molti dei messaggi elogiativi non li abbiamo pubblicati, per modestia. Uno sì, di una lettrice che ci ha definito “un manuale di umanità”: ecco, un pezzettino di quello che considero una medaglia me lo porto via. Il resto lo condivido con una redazione altrettanto ricca di umanità, di progetti, di speranze, forse di utopie, ma è stato bello condividere anche quelle. Bello e utile, nelle dichiarazioni d’intenti, doveva essere questo giornale e credo lo sia stato. Utile perché ha raccontato storie vere, della vita di tutti, e pezzi di mondo. Bello per il respiro dato ai testi, alle illustrazioni, alle fotografie.
Dopo la redazione, i ringraziamenti continuano: a tutto il gruppo di E, dalla segreteria ai grafici ai collaboratori esterni. Per me è stato un piacere, e un arricchimento, lavorare con loro.
Infine, grazie a Emergency che mi ha offerto questa possibilità.
Era un’avventura, è durata meno del previsto, ma grazie ugualmente.

Gianni Mura


-


.
 .
 .

-

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

PACE

PACE
PACE

emergency

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/