loading...

CONDIVIDI

Share

giovedì 6 settembre 2012

VIGILE FA LA SPESA CON L'AUTO DI SERVIZIO


Vigili “a domicilio”, il giornalista che documenta viene querelato

E' accaduto in Sicilia dove il cronista Vincenzo Barbagallo è stato denunciato per aver ripreso un'agente della municipale portare la spesa a casa di qualcuno, ovviamente con l'auto di servizio



UN VIGILE URBANO FA LA SPESA CON L'AUTO DI SERVIZIO
. .
Video di Vincenzo Barbagallo, .

 È successo ancora. Dopo la querela ad Antonio Mazzeo, è la volta di Vincenzo Barbagallo. Ventiseienne della provincia catanese, Barbagallo è giornalista di Sud Press e il 5 agosto scorso, mentre era a casa di un amico, ha fatto un video. In questo video si vede un vigile, opportunamente oscurato dalla redazione di Sud Press, in pieno rispetto della privacy del soggetto ripreso, che con l’auto di servizio si ferma davanti ad un’abitazione e comincia a scaricare buste della spesa. In quelle buste, ci racconta Vincenzo Barbagallo, “c’è della frutta: meloni, angurie, ecc ecc”. Il video è stato pubblicato il 14 agosto, “in redazione abbiamo deciso di far passare qualche giorno per poterci consultare coi nostri legali – racconta Vincenzo. Alla fine abbiamo pubblicato il servizio, scrivendo qualche riga in cui raccontiamo cosa si vede ma senza aggiungere grandi commenti”.

La querela. Il 20 agosto, cioè solo sei giorni dopo, a Vincenzo viene notificata una querela non da parte, come forse sarebbe stato “comprensibile”, del vigile urbano “parte lesa”, ma dal Comando dei Vigili Urbani. E va da sé che le spese legali del Comando verranno pagate coi soldi dei cittadini, in quanto si sta parlando della Polizia Municipale. Quindi i cittadini pagheranno perché lo Stato ha deciso di querelare un giornalista che, per tutelare proprio il diritto di quegli stessi cittadini ad essere informati, ha fatto il suo lavoro e lo ha fatto nel pieno rispetto dei principi deontologici previsti dall’Albo a cui appartiene. Un controsenso.

E le minacce. Ancora una volta, quindi, si ripropone l’annosa questione della libertà di stampa, dell’intimidazione a mezzo querela verso coloro i quali, come nel caso di Vincenzo, sono giornalisti in formazione. Oppure freelance e precari. Insomma, la storia è sempre quella: meglio non scrivere piuttosto che “diffamare”. Inoltre, se è vero che Vincenzo Barbagallo non ha ricevuto minacce personali, è altrettanto vero, come lui stesso racconta, che il suo amico, proprietario dell’appartamento da cui è stato girato il video, è stato intimidito più volte da vigili in uniforme con frasi del tipo “te la faremo pagare”. Non solo il giornalista, dunque, ma anche il cittadino che segnala o che offre aiuto viene travolto dalle minacce.

“Azione eroica”. «Abbiamo pubblicato il video perché secondo il nostro giornale non è un’operazione consona ad un vigile urbano quella di consegnare a domicilio dei pacchi con alimenti. Il vigile urbano deve fare altro, non questo», spiega Vincenzo. Ma c’è dell’altro: Comando dei Vigili Urbani e Sindaco di Aci San’Antonio (paese in cui si è svolto il fatto), da venerdì scorso, hanno deciso di difendere il vigile sostenendo una tesi quanto meno discutibile. Secondo loro, infatti, il vigile avrebbe fatto “un’operazione quasi eroica, da ammirare – ci dice il giornalista – perché dicono che queste buste il vigile le porta sì effettivamente nell’abitazione in orario di servizio con l’auto dei vigili, ma lo fa a fin di bene. Quello che raccontano è che queste buste sono frutto di un salvataggio nei confronti della signora, che si è sentita male, e che il vigile ha poi accompagnato a casa ritornando infine a prendere le buste della spesa”. Eppure, come precisa lo stesso Barbagallo, “anche nel caso in cui questa storia fosse vera, il vigile urbano non è comunque tenuto a fare quello che ha fatto. Se c’è qualcuno che si sente male, si chiama il 118 e i sanitari si preoccuperanno di tutto”.

È chiaro che se le cose stessero come effettivamente raccontano il sindaco e il Comando, molti potrebbero sentirsi quasi sdegnati all’idea che un giornalista denunci un atto così “caritatevole”. Ma il video non vuole denunciare la carità di un vigile, quanto sottolineare una storia vecchia e nota: che in Italia troppo spesso i dipendenti pubblici “dimenticano” il loro ruolo effettivo e approfittano dei benefici di un contratto di lavoro statale per fare commissioni, spese, servizi privati, telefonate lunghe e costose. Il tutto fregandosene del fatto che a pagare quelle ore di lavoro non lavorate, quella benzina usata “Cicero pro domo sua” e tutte quelle piccole mosse “all’italiana” sono prima di tutto i cittadini italiani.

Scritto da Chiara Baldi il 3 settembre 2012 in Società

http://www.dirittodicritica.com/2012/09/03/barbagallo-vigile-querela/
-


.
 .
 .

-

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

  • 2018 : Soldati Italiani in Niger - Il forte Madama, al confine con la Libia, dove sarà inviata parte del contingente italiano in Niger Saranno inviati 470 uomini e 150 veicoli per addest...
    8 ore fa
  • REI : Reddito di Inclusione 2018 - Reddito di inclusione requisiti 2018 Rei cos'è e come funziona? A chi spetta, importo e limiti reddito Isee ISR come fare a richiederlo e modulo domand...
    2 giorni fa
  • Amore nel 2018 - *Zodiaco e Kama Sutra nel 2018* Il 2018 si rivela bollente per alcuni e un po’ meno per altri. Astri e Sesso: le previsioni per il 2018 parlano chiaro. ...
    3 giorni fa
  • Il Bitcoin Rischia - La sequenza di incidenti e crolli delle principali piattaforme che ha interessato i principali servizi online di exchange e wallet, ovvero le piattafor...
    6 giorni fa
  • Da 80 a 90 Posizioni del KamaSutra - *Da 80 a 90 Posizioni del KamaSutra* *SCALA REALE* http://cipiri8.blogspot.it/2017/12/scala-reale.html *DA LIMBO* http://cipiri8.blogspot.it/2017/...
    1 settimana fa
  • Guadagna col Tuo Blog e Sito Internet - *E' Possibile Guadagnare con un Blog,* *Postando Articoli Interessanti* *e Caricando la Pubblicità.* Come Guadagnare con Native Advertising Fare soldi ...
    2 settimane fa
  • PuntoG : Orgasmo Femminile - LA RICERCA DEL PUNTO G Punto G, croce e delizia per tanti uomini. Sappiamo bene che l’ansia da prestazione degli uomini è proprio legata alla capacità d...
    1 mese fa

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency