loading...

CONDIVIDI

Share

sabato 8 giugno 2013

Afghanistan : Questa guerra è una vergogna



DI BATTISTA COMMENTA LA MORTE DEL SOLDATO ITALIANO

 "Questa guerra è una vergogna così come è vergognoso il pianto ipocrita di un'intera classe dirigente"

Su Facebook il messaggio del deputato 5 Stelle Alessandro Di Battista che commenta così la vicenda del soldato italiano ucciso in Afghanistan.

Nessuno intende strumentalizzare l'ennesima tragedia in Afghanistan. Un abbraccio alla famiglia del capitano La Rosa (e una preghiera per chi ci crede) ma noi del 5 stelle da quando siamo entrati in Parlamento ci stiamo occupando di Afghanistan, di una sporca guerra ormai persa che spinge bimbi di 11 anni a diventare assassini e causa morti tra italiani e civili e ci fa buttare soldi che potremmo utilizzare per sostenere le nostre piccole e medie imprese.

Questa guerra (come tutte del resto) e' una vergogna cosi' come e' vergognoso il pianto ipocrita di un'intera classe dirigente coinvolta nel conflitto piu' lungo del 900'. Vergognatevi e dimettetevi! Siete coinvolti, chi ha avallato e' responsabile. Facciamo tornare immediatamente i nostri soldati dall'Afghanistan, facciamolo per la pace, per il rispetto della costituzione e per iniziare ad occuparci da subito ad una exit strategy che consenta, finalmente, con la diplomazia e non con i droni di costruire la convivenza pacifica. Vogliamo la pace!!!!!Il 5 stelle vuole la Pace. Pace per tutti a cominciare dall'anima di giuseppe e di quel bambino costretto a scegliere l'orribile strada della violenza. Ora basta, basta, basta. Ministro Bonino batti un colpo e scegli la strada giusta, quella della vita, non quella degli interessi economici.

leggi anche : LIBRI: Afghanistan, missione oppio

Afghanistan, missione oppio



I segreti della guerra afghana

Mercoledì 12 giugno a Roma presentazione del libro "Afghanistan, missione oppio", di Giorgia Pietropaoli. Presente anche l'ex alto funzionario in Afghanistan, Maniccia.


 - La produzione di oppio dell'Afghanistan è in aumento per il terzo anno consecutivo e sta raggiungendo un nuovo record. È quanto rivelato dal rapporto sui rischi legati alla produzione di oppio in Afghanistan rilasciato dall'ufficio delle Nazioni Unite contro droga e crimine (Unodc). I funzionari internazionali che operano in Afghanistan temono che dopo il 2014, quando le truppe della coalizione internazionale presenti nel Paese si ritireranno, il narcotraffico si espanda fino a trasformare l'Afghanistan in un narcostato, ovvero un Paese dove la percentuale maggiore del Pil deriva dal commercio di droga e dove lo Stato è inefficiente o compiacente verso il narcotraffico. Secondo le Nazioni Unite, nel 2011, i guadagni della vendita degli oppiacei afgani equivalevano a circa il 16% del Pil dell'Afghanistan, ma nel 2004 questa cifra è arrivata al 60%.
La produzione e il traffico di droga in Afghanistan sono aumentati da quando la guerra e iniziata, nel 2000. 

QUI SOTTO
LIBRI: Afghanistan, missione oppio: I segreti della guerra afghana Mercoledì 12 giugno a Roma presentazione del libro "Afghanistan, missione oppio", di Giorgia ...

 .
iscrivendoti a questi siti guadagni ogni giorno
.

 
.
  Guadagna soldi

.

.

.

clicca sui banner per saperne di piu'
.

.

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency