CONDIVIDI

Share

venerdì 2 agosto 2013

Come Al Capone Silvio Berlusconi condannato




Come Al Capone. Silvio Berlusconi condannato per evasione fiscale.


 La sua condanna è come la caduta del Muro di Berlino nel 1989. Il Muro divise la Germania per 28 anni. L'evasore conclamato, l'amico dei mafiosi, il piduista tessera 1816 ha inquinato, corrotto, paralizzato la politica italiana per 21 anni, dalla sua discesa in campo nel 1993 per evitare il fallimento e il carcere. Un muro d'Italia che ci ha separato dalla democrazia. Oggi questo muro, da tempo un simulacro, un'illusione ottica, tenuto in vita dagli effetti speciali dei giornali e della televisione, è caduto. Chi piangerà Berlusconi? Non i suoi che, come tutti i servi, cercheranno subito un altro padrone. E' nella loro natura. Craxi fu subito dimenticato mentre il suo tesoriere Amato divenne presidente del Consiglio (sic). Mussolini venne appeso a piazzale Loreto, ma la nomenclatura fascista entrò in massa nella democrazia cristiana. Chi è abituato a servire, cambia velocemente. I peggiori nemici di chi cade sono i suoi ex compagni. Giuda ha fatto scuola. Invece, si vestiranno a lutto i suoi finti oppositori, che hanno lucrato sulla sua figura. Se non fosse esistito il Pdl, non sarebbe nato neppure il suo doppio, il pdmenoelle. Lo piangeranno i Violante, i D'Alema, le Finocchiaro, i Bersani, i Veltroni, i Fassino che lo hanno tanto amato e a cui devono la loro fortuna. Per il pdmenoelle Berlusconi ha rappresentato l'assicurazione sulla vita, il malloppo elettorale. L'unico programma del pdmenoelle è stato quello di smacchiare il giaguaro per poi divorare insieme a lui l'Italia. Il pdmenoelle è oggi senza stampelle, senza maschera, senza rete, senza l'amico di sempre. "Ah, Berluscò, ricordati degli amici" e lui, gli va riconosciuto, si è sempre ricordato di loro. Berlusconi ha avuto l'intuizione e la capacità di scegliersi i cosiddetti nemici, di allevarli e sostenerli. Sono stati per decenni la sua polizza sulla vita. E ora? Che ne sarà di loro? Dei vedovi di Berlusconi? Degli orfani di mille leggi vergogna votate insieme? Come potranno sopravvivere senza un falso nemico, buono da combattere solo in campagna elettorale per lucrare voti? Un muro è crollato, ma altri devono ancora cadere.
http://www.beppegrillo.it/2013/08/berlusconi_e_mo.html
 Berlusconi, l'evasore conclamato, l'amico dei mafiosi,
 il piduista tessera 1816 che ha inquinato, corrotto, 
paralizzato la politica italiana per 21 anni, 
è stato condannato!

Antonio Di Pietro
 Ora abbiamo la certezza che Berlusconi è un evasore fiscale e, come tale, non era degno di governare l’Italia ieri, né oggi è degno di rappresentare le istituzioni. Ci auguriamo che lo capiscano anche quei cittadini che, in buona fede, sono stati raggirati e presi in giro da un sistema d’informazione malato che risponde agli ordini di Silvio Berlusconi e che, per suo conto, ha disinformato l’opinione pubblica. Infatti, con questo sistema ha venduto agli italiani la sua innocenza, facendo credere che erano i magistrati ad accanirsi contro di lui. Invece come ho sempre detto dal primo giorno,
 Berlusconi è entrato in politica solo per sfuggire alla giustizia.

  Interdizione o no, è condannato a 4 anni. E non si governa con un condannato.


Non c'è niente che valga la pena per continuare a farlo. Sarebbe la morte della politica, sarebbe dire al Paese che si può frodare lo Stato, che si può delinquere, che pur di restare al potere tutto è lecito.

Non è questione di destra o di sinistra, ma di scegliere tra l'etica o la delinquenza come presupposto del vivere civile di uno Stato.

politici del partito
Berlusconi condannato, ora mantenete la promessa: dimettetevi!

guarda il carabiniere ballerino in CASSAZIONE
prima della sentenza 
VIDEO



leggi anche : http://cipiri.blogspot.it/2013/07/berlinguer-si-sta-rivoltando-nella-tomba.html

Berlinguer si sta rivoltando nella tomba


Berlinguer si sta rivoltando nella tomba

leggi anche : http://cipiri.blogspot.it/2013/07/il-paese-e-in-ostaggio-di-un-evasione.html

Il Paese è in ostaggio di un evasione fiscale



5 Stelle contro i parlamentari del Pd, quei cori di dileggio in Aula "Servi-servi! Buffoni!". [...] molti grillini cercano di interpretare quella tregua di mezza giornata concessa al Pdl come una gravissima compromissione... 


.

leggi anche 


NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://maucas.altervista.org/imago_carte.html

GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

PACE

PACE
PACE

emergency

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/