CONDIVIDI

Share

giovedì 17 ottobre 2013

Il F M I pronto a prelevare il 10% del risparmio privato


Il Fondo Monetario Internazionale pronto a prelevare “temporaneamente” il 10% del risparmio privato nei 15 paesi della zona euro come veicolo per affrontare i problemi di sostenibilità del debito pubblico.

Lo scrive il quotidiano belga L’Echo: la proposta dell’istituto guidato da Christine Lagarde , secondo quanto riportato dal giornale, sarebbe contenuta in un documento intitolato “Proposte del FMI sulla crisi fiscale”. Con all’interno un sottocapitolo della relazione intermedia curata della Agenzia per le tendenze finanziarie (Fiscal Monitor) dal titolo “Un contributo straordinario dalla ricchezza privata”.

Oggi la notizia scuote cittadini e mercati perché giunge all’indomani di un punto di rottura (insanabile?) tra Fmi ed Eurozona, in contrasto circa la strada seguita per la crisi greca: una medicina che di fatto ha peggiorato lo stato di salute del malato terminale Atene. Pur di non commettere gli stessi errori della Grecia, dice a mezza voce un banchiere, meglio picchiare subito sui correntisti.

Il Fondo precisa che non ci sono stati i risultati attesi e le misure imposte in questo biennio di crisi greca non hanno portato ad una riduzione effettiva del debito pubblico. Ragion per cui il Fondo concentrandosi sulla zona euro e sul necessario ritorno dei livelli di debito a condizioni pre-crisi, ammette che l’unica via di uscita sarebbe un taglio ai conti.

Si tratta di una notizia che, se fosse confermata, aumenterebbe esponenzialmente la tensione con il rischio di una corsa ai bancomat così come è accaduto in Grecia lo scorso anno e anche a Cipro prima che le banche stesse rendessero inservibili proprio gli sportelli del cash, bloccandoli per diversi giorni.

http://www.lafucina.it/2013/10/15/ora-vogliono-il-10-dei-nostri-conti-correnti/

Su queste pagine raramente siamo stati teneri con la Troika, di cui Fondo monetario internazionale fa parte, tuttavia ci siamo sempre sforzati di criticarla in modo obiettivo. E proprio per questo motivo dobbiamo evidenziare anche le bufale messe in giro dai soliti piccoli ignoranti, nonché pesanti populisti approfittatori.
La fonte della notizia è un documento del Fondo monetario internazionale, il Fiscal monitor che, https://www.imf.org/external/pubs/ft/fm/2013/02/pdf/fm1302.pdf, presenta un box in cui si affronta in pochissime parole la questione. Già il fatto che l'argomento molto delicato sia trattato con poche parole dovrebbe far sentire forte l'odore della frode. E infatti gran parte del testo (di meno di 250 parole) si limita a spiegare che cosa è la "capital levy", spiegando brevemente chi l'ha sostenuta, studiata e applicata nella Storia (tra l'altro con molti frizzi e lazzi, come si nota dall'errore storico nella citazione [parafrasata] di Keynes).


.

leggi anche 


NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://maucas.altervista.org/imago_carte.html

GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency