CONDIVIDI

Share

mercoledì 25 dicembre 2013

Renzo Piano: il mio stipendio da Senatore a vita dara' lavoro a sei giovani



L'architetto ha prima messo un bando anonimo su internet e poi selezionato 6 giovani architetti "senza raccomandazioni"
Non tutti i senatori a vita vengono per nuocere. Un detto rivisitato per l’occasione, quella che ha visto Renzo Piano nominato Senatore a vita pochi mesi fa che ha deciso di mettere a disposizione il suo vitalizio per far lavorare sei giovani architetti.

Tre uomini e tre donne che per un anno faranno parte di un progetto per le carceri messo a punto dall’architetto italiano più famoso nel mondo. Piano ha inserito il bando su internet in maniera del tutto anonima per non fare troppa pubblicità, al quale hanno partecipato oltre seicento giovani tra i quali “senza raccomandazioni” sono stati scelti -come riporta Repubblica.it- questi sei architetti meritevoli : “Francesco Giuliano Corbia, 29 anni, di Alghero, laurea a Firenze e master a Barcellona in urbanistica; Eloisa Susanna, 32 anni, Cosenza, laureata alla Sapienza e collaborazione nello studio di Massimiliano Fuksas; Michele Bondanelli, 38 anni, Argenta (Ferrara), studi a Venezia e specializzato nel restauro di centri storici; Federica Ravazzi, 29 anni, Alessandria, esperta in progettazione di scuole; Francesco Lorenzi, 29 anni, romano, laureato alla Sapienza, con esperienze in Spagna, Argentina e Polonia; Roberta Pastore, 32 anni, di Salerno, laureata a Napoli e ora impegnata nel nuovo auditorium di Salerno.”

Dopo la telefonata di Napolitano che gli annunciava la nomina a Senatore a Vita, Piano ha pensato a questa iniziativa: “Era l’occasione per completare un percorso, -dichiara l’architetto a Repubblica.it- prima la nomina ad ambasciatore dell’Unesco per le periferie, poi la Fondazione, dove ogni anno accogliamo decine di giovani architetti da tutto il mondo. È anche un modo per dare un segnale di controtendenza a una generazione d’italiani ricchi di qualità, ma ormai rassegnati a non vedere riconosciuti i propri meriti. Ormai l’Italia è l’unico paese d’Europa dove i concorsi, quelli veri, non si fanno più. Qui nessuno ha avuto bisogno di conoscere nessuno, di farsi raccomandare, sono stati selezionati fra oltre seicento candidati e quasi tutti con curriculum notevolissimi”.

Il progetto della durata di un anno, si rinnoverà l’anno prossimo dando la possibilità ad altri sei architetti di lavorare ma non solo potrebbe diventare oggetto di discussione in Parlamento come proposta di legge per riqualificare le aree disastrate delle grandi città d’Italia.

.

leggi anche 


NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/


http://www.mundimago.org/dona_cofanetto.html

GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency