CONDIVIDI

Share

giovedì 7 aprile 2016

Panama Papers e gli Evasori Fiscali


Panama Papers
Mentre gli italiani rovistano tra la spazzatura
in cerca di cibo

Capi di governo, politici, funzionari d’alto rango del Partito Comunista cinese, sportivi milionari, citati nell’archivio dello studio legale Mossack Fonseca, protagonisti dei cosiddetti Panama Papers, la più grande fuga di notizie della storia della finanza, che ha portato alla luce oltre 200mila società offshore in paradisi fiscali legate a centinaia di personaggi famosi. Lo anticipa L’Espresso, che annuncia la pubblicazione nel numero di venerdì i nomi dei primi 100 italiani che figurano nella lista di coloro che hanno portato denaro nel Paese centramericano.

Poiché la vicenda coinvolgerebbe cittadini italiani, anche la Procura di Roma, dopo quelle di Torino e Milano, intende muoversi sulla vicenda. I pm di piazzale Clodio stanno seguendo l’evolversi del caso e in queste ore si sta valutando la possibilità di aprire un fascicolo di indagine. A breve potrebbero essere avviati accertamenti con l’affidamento di una delega alla Guardia di Finanza.

Nel resto del globo il caso continua a scuotere i palazzi del potere. Di ogni tipo di potere. La polizia 
svizzera ha perquisito gli uffici della Uefa a Nyon, nell’ambito del presunto coinvolgimento dell’attuale presidente della Fifa, ed ex segretario generale dell’Uefa, Gianni Infantino. In una nota la Uefa ha confermato la perquisizione, aggiungendo di aver “fornito alla polizia federale tutti i documenti pertinenti in nostro possesso” e di aver “cooperato pienamente” con le autorità.

Il governo panamense si difende. Il ministero degli Esteri di Panama ha inviato una lettera all’Ocse 
(Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) affermando che qualunque 
“suggerimento” relativo al fatto che il Paese è un paradiso fiscale è categoricamente falso. Il segretario generale dell’Ocse, Angel Gurria, aveva detto che i Panama Papers indicano che il Paese tollera la “cultura del segreto” nelle transazioni finanziarie. Ma Panama ha consigliato di guardare ad altri paradisi fiscali come le Isole Vergini britanniche. La nostra legge, ha scritto il ministro, “nella sostanza non è diversa da quelle di qualunque altra regolamentazione finanziaria”.

Secondo Wikileaks a muovere i fili dell’intera vicenda, e in particolare del coinvolgimento del presidente russo Vladimir Putin, sarebbero gli Stati Uniti e il miliardario americano d’origine ungherese George Soros. Lo si legge in un tweet dell’organizzazione di Julian Assange, secondo cui tutto sarebbe passato attraverso l’Occrp (Organized Crime and Corruption Project), finanziato da Usaid, l’agenzia Usa per lo sviluppo.



SCANDALO PANAMA PAPERS, ECCO I NOMI DEGLI ITALIANI COINVOLTI

Luca di Montezemolo. L’imprenditore Giuseppe Donaldo Nicosia, latitante, coinvolto in un’inchiesta per truffa con Marcello dell’Utri. Il pilota Jarno Trulli. Si sono rivolti a Mossack Fonseca per aprire società offshore. E nelle carte analizzate da l’Espresso ricorrono anche i nomi di Ubi e Unicredit

Si chiama Lenville overseas e ha sede a Panama la società che proietta il nome di Luca di Montezemolo nel lungo elenco degli italiani con l’offshore. I documenti analizzati da l’Espresso confermano che lo studio Mossack Fonseca ha curato anche gli interessi del presidente di Alitalia. Nei primi mesi del 2007 sono stati siglati una serie di contratti che, tra l’altro, indicano Montezemolo come procuratore di Lenville. Il manager, a quell’epoca al vertice di Ferrari e presidente di Fiat, ha ricevuto la delega per operare su un conto alla Bim Suisse, filiale elvetica dell’italiana Banca Intermobiliare. Raggiunto da l’Espresso, Montezemolo non ha risposto alle richieste di chiarimenti.

Le carte di questi affari sono custodite nell’immensa banca dati di Mossack Fonseca. Un gigantesco archivio informatico a cui, grazie a un anonimo informatore, hanno avuto accesso i giornalisti dell’Icij, l’International Consortium of investigative journalists . Montezemolo si trova in folta compagnia. Circa un migliaio di clienti provenienti dal nostro Paese sono citati, a vario titolo, nei documenti che l’Espresso ha consultato. Imprenditori, professionisti, volti noti dello spettacolo, ma anche moltissimi personaggi sconosciuti alle cronache sono approdati a Panama per mettere al sicuro il patrimonio di famiglia.

Nei prossimi giorni, una volta completate le nostre verifiche, daremo conto di questi affari offshore. Intanto va segnalato che nelle carte ricorrono i nomi di due grandi istituti di credito italiani come Unicredit e Ubi. Non solo. I file panamensi aggiungono particolari inediti su vicende giudiziarie come il caso dell’eredità di Nino Rovelli, il re della chimica anni Settanta. E negli stessi documenti segreti compare anche il nome di Giuseppe Donaldo Nicosia, sotto inchiesta a Milano per frode fiscale e bancarotta fraudolenta. Un’inchiesta in cui è coinvolto anche l’ex senatore di Forza Italia, Marcello Dell’Utri, che sta scontando in carcere una condanna a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa.

Anche Jarno Trulli, l’ex pilota di Formula Uno, risulta azionista della Baker street sa, una società registrata nelle isole Seychelles e creata con l’assistenza dei legali dello studio Mossack Fonseca. Il campione, ritiratosi dalle corse nel 2012, è andato offshore grazie all’intermediazione del Credit Foncier Monaco, uno degli istituti di credito più forti sulla piazza di Montecarlo. Questo è quanto risulta dalle carte ufficiali, ma Trulli, contattato da l’Espresso tramite il suo manager, non ha risposto alle richieste di chiarimenti.

«Mossack Fonseca non risulta essere un consulente fiscale della capogruppo» è stata invece la replica del portavoce diUnicredit. I file segreti raccontano una storia più articolata. La banca milanese in effetti ha avuto relazioni d’affari con lo studio panamense per la gestione di circa 80 società offshore. Per esempio la Baracaldo inc. e la Overshoot inc. entrambe di Panama, oppure la Nemo partners Ltd, registrata alle Isole Vergini britanniche.

LEGGI ANCHE



.

Sono Web Designer, Web Master e Blogger : 
realizzo pagine internet leggere e responsive ,  
creo loghi , e curo i brevetti dai 
biglietti da visita alla insegna luminosa , 
realizzo banner e clip animate per pubblicizzare il vostro sito ,
 contattatemi e sarete on line entro 24 ore. 

Mi trovi QUI 
  http://www.cipiri.com/


 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO 
entra in
MUNDIMAGO


Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency