CONDIVIDI

Share

sabato 10 settembre 2016

Olimpiadi a Roma 2024



Roma 2024, pronti tre poli sportivi. 
Le Olimpiadi porterebbero 117 mila nuovi posti di lavoro

Roma si candida ufficialmente per ospitare i Giochi Olimpici del 2024. Al Palazzo dei Congressi stamattina svelerà, durante quella che è una festa, le sue previsioni, i siti degli impianti e, soprattutto, farà sapere qual è il budget previsto per organizzare le Olimpiadi.

Tutte le città candidate oggi scoprono il velo. Il Comitato olimpico internazionale riceverà i dossier di Budapest, Los Angeles, Parigi e Roma con le risposte agli ottanta quesiti loro rivolti. Nel dossier, che verrà inviato a Losanna in via elettronica, una chiavetta digitale e non più in un (costoso) volume, ci sono i dati dei Giochi.

Tre poli sportivi (Foro Italico, Tor Vergata e Fiera di Roma) con il 70% degli impianti già pronti, e poi la "grande bellezza" di Colosseo e Fori valore aggiunto della candidatura capitolina. Sono alcuni dei punti di forza della brochure olimpica di Roma 2024: il dossier, presentato al Palazzo dei Congressi dell'Eur e inviato al Cio, fa leva anche sulla valenza culturale e sullo scenario unico che Roma offre. Un progetto 
che si basa su questi principi: «unità, trasparenza, legalità e sobrietà».

Il Colosseo ospiterà la sfilata dei vincitori, i Fori Imperiali saranno il traguardo della prova ciclistica in linea, mentre la prova a cronometro arriverà a Ostia antica. Marcia e maratona arriveranno all'Arco di Costantino, passando davanti a San Pietro, alla Moschea e alla Sinagoga. Il beach volley si terrà al Circo Massimo. 
Il tiro con l'arco ai Fori Imperiali, con vista sul Colosseo.

Mattarella: «Sfida per progettualità del Paese». «La candidatura di Roma ad ospitare i Giochi Olimpici e Paralimpici del 2024 è una sfida che sollecita le capacità progettuali del Paese, che ne mette alla prova visione, qualità e risorse». Sono le prime parole di una lettera del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al presidente del comitato promotore, Luca di Montezemolo, e al presidente del Coni, Giovanni Malagò, che ne sta leggendo il testo in apertura della presentazione del dossier della 
candidatura italiana ai Giochi.

«Valorizzare le energie migliori» dello sport ed eliminare «le storture, contrastando zone grigie e ogni forma di illegalità», continua Mattarella, indicando che «il percorso che ci separa dal momento in cui verranno assegnati i giochi va compiuto con impegno e coerenza, chiedendo al nostro sport di dare il meglio di sè in tutti i campi», «investendo sulle eccellenze come sulla diffusione della pratica sportiva di base, incentivando tutti coloro che, con generosità, si dedicano alla crescita delle diverse discipline».

Il messaggio del presidente si chiude così: «Come le Olimpiadi del 1960 segnarono un passaggio importante nello sviluppo economico e sociale dell'Italia, il mio auspicio è che le Olimpiadi del 2024 possano diventare il crocevia di una nuova crescita contrassegnata da qualità e sostenibilità».

Tronca: «Roma ce la fa e ce la deve fare». La Capitale deve farcela: lo ha affermato il commissario straordinario di Roma, Francesco Paolo Tronca, a margine della presentazione del rapporto. «È importante - ha aggiunto - ogni iniziativa che dia entusiasmo e visibilità a questa città che merita di essere riaccesa in tutte le sue parti e non parlo solo del centro storico e dei monumenti. Sono la città e i romani che hanno bisogno di luce e noi come Campidoglio stiamo portando avanti degli impegni forti quali quelli della riorganizzazione del patrimonio e del ristabilimento di un percorso di forte e decisa legalità. 
Dobbiamo andare avanti e non fermarsi», ha aggiunto.

Montezemolo: «Paese e Roma hanno la forza per vincere questa sfida». «Il Paese e la città di Roma hanno la forza, la cultura, la tecnologia e la voglia di accettare e di vincere una sfida». Lo ha affermato Luca Cordero di Montezemolo, presidente del comitato promotore della candidatura di Roma ad ospitare i Giochi Olimpici 2024, nel corso della presentazione del dossier olimpico al Palazzo dei Congressi di Roma. «C'è un tema al centro del progetto: l'arte italiana dell'accoglienza la capacità nel portare in giro la qualità della vita nel nostro paese», ha detto Montezemolo, «Sarà la più grande festa dello sport».

Montezemolo ha spiegato che «Il Costo per impianti permanenti che resteranno alla città è di 2,1 miliardi di euro. Il progetto si fonda su quattro pilastri: elevata trasparenza approccio low cost, condivisione e coinvolgimento, miglioramento della qualità della nostra città. Abbiamo dei rivali, Ma a la città ha la voglia e la forza per vincere questa sfida».

«Lo sport è il più grande strumento di unità al mondo, 
di qualunque fede, nazionalità e posizione politica. 

E può unire anche il nostro Paese, metterlo al centro dell'attenzione del mondo, così come accaduto a Milano con Expo». È il pensiero del presidente del Comitato promotore di Roma 2024, Luca di Montezemolo, nel suo intervento di presentazione del dossier di candidatura olimpica in corso al Palazzo dei Congressi all'Eur. «Sport, etica, competizione, passione - ha concluso - crediamo nella forza dello sport nell'unire il mondo in momenti purtroppo così difficili, complicati, per certi aspetti tragici e drammatici».

Castellitto: «Giochi cambieranno il volto della città». «Roma non è una città come tutte le altre, Roma è un luogo mentale. So solo che le Olimpiadi ancora una volta cambieranno il volto di questa città, una crescita che significa innovazione, spinta in avanti, tecnologia, insomma Energia». Sono le parole dell'attore e regista romano, Sergio Castellitto, introducendo la presentazione del dossier olimpico. «È successo già a Torino, Barcellona, Vancouver, e anche a Roma nel 1960. Una storia che è la nostra storia, diede una scossa a tutto il Paese, fu il mondo a venirci a trovare». Immaginando il via ideale ai futuri Giochi di Roma 2024, Castellitto ha concluso: «Mentre il tedoforo entrerà nella città, futuro e 
passato saranno una sola cosa, un solo viaggio, una sola emozione».

Le ricadute economiche. Un Pil di segno positivo, +0,4% in media annua, che in termini occupazionali si traduce in circa 177mila nuovi posti di lavoro. È la cifra di maggior impatto sul Paese quella che emerge dal dossier sulla «Valutazione economica dei Giochi olimpici e paralimpici Roma 2024», presentato dal Coni e dal Comitato organizzatore. Se Roma dovesse vincere la corsa olimpica, nel periodo 2017-2023 
la crescita del prodotto interno lordo è stato stimato a oltre il 2,4%. I costi ammonterebbero a 5,3 mld.Potrebbe diventare la prima medaglia d'oro olimpica per l'Italia: non avrebbe le stimmate dell'impresa sportiva ma sicuramente della ricaduta economica. E già, perchè Roma 2024 potrebbe portare in dote alla capitale una crescita del Pil misurabile nello 0,4% in media annua che, in termini occupazionali, significherebbe circa 177 mila unità di lavoro in tutto il periodo di cantiere, di cui 48 mila direttamente collegate ai lavori preparatori dei Giochi. È lo spaccato dell'analisi di sostenibilità economica, analisi di convenienza economica e analisi di impatto che contribuisce a chiarire la portata costi-benefici del 
progetto a cinque cerchi della candidatura italiana. Tradotto in numeri, se Roma dovesse riuscire a vincere la sua sfida contro Parigi, Amburgo, Budapest e Los Angeles, il contributo incrementale alla crescita del pil della Regione Lazio, inclusa Roma, nel periodo 2017-2023 è stato stimato a oltre il 2,4% con una media annua, come detto, intorno allo 0,4%, e una accelerazione di crescita significativa 
rispetto allo scenario più probabile in assenza delle Olimpiadi.

In buona sostanza, Roma 2024 porterebbe un valore aggiunto pari a 14,5 miliardi di euro, contro i 10,599 stimati senza il progetto olimpico, con un income netto di 3,961 miliardi di euro. Il solo reddito delle famiglie, segnalano gli indicatori di impatto nel periodo di cantiere, arriverebbe a 10,7 miliardi, quasi 3 in più rispetto ad una Roma 'non olimpicà (7,804 mld). Ne trarrebbero vantaggio anche le entrate fiscali che, grazie ai redditi più ricchi, salirebbero sopra i 3 miliardi (3,199), contro i 2,3 stimati senza il progetto a cinque cerchi: 867 milioni di euro in più. Tra l'altro, l'effetto volano sull'occupazione non si stonerebbe con la fine del 2024: nel decennio successivo alle Olimpiadi infatti, stima il Ceis, il modello economico utilizzato proietta un incremento dell'occupazione pari ad altre 90.000 unità di lavoro, 
'figliè dell'incremento di efficienza delle infrastrutture (soprattutto quelle sportive) e dell'espansione dei servizi e delle attività economiche correlate. Più in generale, i costi (di investimento e operativi) dell'organizzazione di Roma 2024 ammonterebbero a 5,3 mld, mentre i benefici provenienti da incassi (sponsorizzazioni per 615 milioni, merchandising, vendita dei biglietti, il contributo Cio di 1,046 mld), arriverebbero a 3.2 miliardi.

LEGGI ANCHE



LE OLIMPIADI A ROMA SONO UTILI ?


http://cipiri.blogspot.it/2016/09/olimpiadi-2024-roma-sono-utili.html
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
entra in
MUNDIMAGO


Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

PACE

PACE
PACE

emergency

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/