loading...

CONDIVIDI

Share

sabato 17 marzo 2018

Marielle Franco la Consigliera degli Ultimi Barbaramente Uccisa



Siamo tutti Marielle Franco, la consigliera degli ultimi barbaramente uccisa a Rio de Janeiro La morte dell'attivista di sinistra per i diritti umani che si batteva per la sua gente, povera e di colore come lei, ha suscitato un'ondata di proteste popolari che si è riversata sulle strade di Rio de Janeiro. Amnesty International ha invocato un'inchiesta rigorosa su "contesto, movente e responsabilità" cui fa eco la condanna dell'ex presidente brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva .


Centinaia di migliaia di persone sono scese in strada a Rio de Janeiro per manifestare contro l'omicidio di Marielle Franco, l'attivista di colore che si batteva per gli ultimi. Consigliera comunale di sinistra, 38 anni, eletta nelle fila del Partito Socialismo e Libertà (Psol), la donna è stata brutalmente uccisa in pieno centro. L'auto su cui viaggiava è stata crivellata di proiettili, mentre tornava da un corteo per promuovere la causa delle donne di colore. Sotto i colpi dei killer è deceduto anche l'autista, mentre è sopravvissuto l'assistente della donna che si trovava a bordo. L'omicidio ha indignato il Brasile, tanto che è bastato un appello sui social "contro il genocidio nero" a scatenare la reazione di 20mila promesse di partecipazione. 


Sdegno è stato espresso dall'ex presidente brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva che ha chiesto al governo e alle forze armate di ''rendere conto alla popolazione'' su quanto accaduto. ''Voglio rendere omaggio alla famiglia di Marielle, combattente per i diritti umani, barbaramente assassinata la notte scorsa assieme al suo autista. Condanniamo con veemenza la mancanza di sicurezza che vive una larga parte della popolazione brasiliana e offriamo la nostra solidarietà alla famiglia e agli amici. Tutto ciò è abominevole, esigiamo che il governo di Rio e le forze armate rendano conto alla società, trovando i colpevoli. Se è stata la polizia, sarà ancora più facile scoprirli.


 Ci vuole molta solidarietà per sconfiggere questa violenza'', ha dichiarato Lula.  Unanime la condanna politica. Il presidente Michel Temer, impegnato in una riunione con vari ministri a Brasilia, ha definito "inammissibile" l'omicidio un "attentato alla democrazia e allo stato di diritto". Il governatore di centrodestra dello stato di Rio, Luiz Fernando Pezão, ha parlato di "estrema codardia", mentre il sindaco evangelista della città di "brutale omicidio". "Tutto indica che si tratta di un'esecuzione mirata, ma noi speriamo che un'inchiesta approfondita necessaria a comprendere ciò che è realmente successo", ha sottolineato Glauber Rocha, deputato ,Psol presente alla manifestazione davanti alla sede del Consiglio municipale di Rio. Si dice "costernata" la sede brasiliana dell'Onu, che ha ricordato come la Franco sia stata "una delle principali voci in difesa dei diritti umani" a Rio. Amnesty International ha sollecitato "un'inchiesta immediata e rigorosa" che faccia luce sulla socialista nata e cresciuta in una delle favelas più violente della città. 



.
Previsioni per il 2018






.

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency

disattiva AD BLOCK