CONDIVIDI

Share

sabato 2 maggio 2015

Expo Nutrira' il Pianeta ?


Expo2015 3D Virtual Tour
.

.

VISITA VIRTUALMENTE EXPO

http://virtual.expo2015.org/?language=IT
----------

Cos’è l’Expo. L’esposizione universale o Expo si svolge ogni cinque anni e dura sei mesi.
 Non è una fiera, non ha carattere commerciale e dovrebbe servire a promuovere un tema d’interesse generale con particolare attenzione all’innovazione e alla tecnologia. Partecipano all’Expo i paesi e le organizzazioni che lo chiedono. Possono partecipare anche le aziende e le organizzazioni della società civile. La prima esposizione universale è stata quella di Londra nel 1851.
Expo 2015. Si terrà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015. Il tema della manifestazione di quest’anno è il cibo, lo slogan “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Per la prima volta nella storia, i paesi partecipanti non saranno divisi con criteri geografici, ma per temi. Milano ha ospitato l’esposizione già nel 1906, l’evento aveva come tema i trasporti.
 Partecipano all’Expo 2015 145 paesi, tre organizzazioni internazionali
 (Nazioni Unite, Unione europea, Comunità caraibica)
e 13 organizzazioni non governative.
Sono stati costruiti 80 padiglioni su 110 ettari di terreno.
Biglietti. Il prezzo medio giornaliero dei biglietti è di 32 euro. Ma le tariffe variano a seconda delle fasce d’età e della modalità di entrata.

Quanto è costata l’Expo?
Il modellino e il video promozionale sono costati solo 114.600 euro! La progettazione del sito ufficiale (www.expo2015.org) è costata 1,5 milioni di euro, arredi e pc sono costati 500mila euro e un altro paio di milioni di euro sono stati spesi in consulenze, promozione e marketing. Per non parlare dei costi di gestione della società (Expo 2015 è infatti una S.p.a.), che contava 99 dipendenti alla fine del 2009 (e un super stipendio di 450.000 euro all’ex manager Lucio Stanca, poi dimessosi dall’incarico), dislocati in 3 palazzine in affitto che costano 400mila euro l’anno, nonostante il Comune di Milano avesse messo gratuitamente a disposizione Palazzo Reale. L’economista Roberto Perotti, nel suo libro Perché l’Expo è un grande errore (2014), ha stimato che l’evento dovrebbe costare 14 miliardi di euro. Solo per la costruzione dei padiglioni l’investimento iniziale è stato di 3,2 miliardi di euro, lievitati a 15 miliardi? (non e' dato sapere la cifra esatta)
fra truffe , mazzette e interventi straordinari .

Gli scandali dell’Expo.
L’esposizione di Milano è stata oggetto di diverse indagini della magistratura. A ottobre del 2014 l’ex responsabile del padiglione Italia Antonio Acerbo è stato arrestato con l’accusa di corruzione e turbativa d’asta nella gestione dell’appalto per il Progetto via delle acque. Inoltre a febbraio del 2015 la polizia ha acquisito alcuni documenti nella sede di Expo spa nell’ambito di una nuova inchiesta per turbativa d’asta. Le indagini riguardano quattro appalti, tra i quali i lavori per le cosiddette vie d’acqua (un percorso ad anello attraverso vie d’acqua e piste ciclabili che costeggiano il centro della città - MAI REALIZZATA , SOLO SOLDI BUTTATI IN PROGETTO E MAZZETTE) e la riqualificazione della Darsena (l’intera porzione a ovest del Naviglio grande).

Il No Expo.
Nella settimana d’inaugurazione dell’evento a Milano centri sociali e movimenti hanno organizzato una serie di manifestazioni e di azioni dimostrative per protestare contro lo spreco di denaro pubblico e l’inutilità dell’Expo 2015. In concomitanza con il primo maggio, inoltre, le associazioni e i movimenti che hanno aderito alla piattaforma No Expo manifestano contro la precarietà e lo sfruttamento dei lavoratori più giovani nei cantieri dell’esposizione.
Il corteo No Expo a Milano
Circa ventimila persone hanno partecipato alla manifestazione contro l’Expo 2015 a Milano. Gli attivisti protestano contro lo sfruttamento del lavoro delle persone impiegate nell’esposizione universale, contro la presenza di multinazionali all’evento e contro
 lo spreco di denaro pubblico per realizzarlo .

.

.
” REDDITO MINIMO di ESISTENZA " 
un “reddito da elargire a ciascun essere umano, da ricevere per tutta la vita ”. Un modo per sganciarsi dal lavoro in una società che il lavoro non lo garantisce più.

E le risorse ci sono ABOLIAMO le SPESE MILITARI ed ogni ESSERE UMANO avrebbe piu' tempo da dedicare ai propri cari , ai propri interessi , alla CULTURA ed alla CREAZIONE di nuove IDEE per migliorare la VITA su questo splendido PIANETA .
.

E’ un 1 maggio senza lavoro, con tutti gli indicatori economici al ribasso, solo quello della disoccupazione giovanile e' in ulteriore crescita. Ma è anche il 1 maggio di un’Expo non pronta, contestata, trasformata da occasione di evidenziatore di una questione planetaria come il cibo in un pretesto per operazioni politiche, elettoralistiche e immobiliari più che sospette, disdicevoli. E’ un 1 maggio in cui si discute del job’s act come di una panacea, ma intanto la crisi non perdona, con l’Italicum non si mangia e la sensazione della solita gigantesca pantomima parlamentare sub specie governativa è fortissima, anche se l’uomo della strada non è sicuro d’aver capito bene se si tratti di una cosa seria oppure no. Ma è anche un 1 maggio in cui una vetrina come l’Expo non sta ancora in piedi, nutrire il pianeta con KOKACLOACA e MERD DONDOL come SPONSOR… E’ una contraddizione in termini, che la data simbolica mette a fuoco ahimé perfettamente.

Si lamentano di qualche vetrina rotta,di qualche auto andata distruttta, ma del vero danno fatto a tutti gli Italiani, nessuno sprecca una parola, mafia EXPO, Ndrangheda EXPO, lavoratori morti per sfruttamento,imprese che assumono in nero, tutto viene dimenticato, dietro le foto di una mezza ora di disordini, di un centinaio di giovani, che hanno detto basta a tutto ciò.
Senza contare la presenza di infiltrati come avvenne a Genova durante il G8

turista selfie noexpo

Non ho partecipato agli scontri di Milano. Non li ho organizzati.
Se avessi avuto qualsiasi ascendente sui giovani che hanno rotto vetrine e incendiato auto avrei consigliato loro forme diverse di protesta. Ciò di cui sto discutendo non sono gli scontri in sé, che fra l'altro a me paiono insignificanti se paragonati alle quotidiane catastrofi che alimentano la nostra paura e rassegnazione, bensì le reazioni dei social alla narrazione che di quegli scontri hanno dato i media di regime -- una macchina progandistica che gli italiani giustamente disprezzano ma dalla quale ugualmente traggono le informazioni che determinano le loro opinioni e emozioni.
Il mio punto è sostanzialmente il seguente: negli ultimi decenni di pace sociale e di inerzia politica la diseguaglianza è enormemente cresciuta, in Italia, in America e nel mondo, e così la decandenza culturale, morale e ambientale. Gli scienziati sono pressoché unanimi nel denunciare i pericoli del cambiamento climatico: e i governi se ne fregano, servi delle multinazionali e del loro denaro. Molti economisti ci hanno messi in guardia sui rischi dell'oscena accumulazione di ricchezza da parte dell'1% della popolazione, a spese della classe media e dei miserabili: e i governi se ne fregano,
anzi, promuovono ulteriore deregulation e ulteriore globalismo .
Proprio non mi sento di dire ai giovani che devono continuare a starsene buoni, che tutto si aggiusterà da solo. Sarebbe una menzogna. L'attuale classe dirigente è la più inetta e corrotta che la storia umana abbia mai conosciuto: non vuole e non sa risolvere i problemi del pianeta e della gente. Impossibile farla ragionare, persuaderla; impossibile usare contro di essa solo gli strumenti di una democrazia ormai svuotata. Si deve agire, tornare all'impegno, sùbito e con decisione, anche a costo di fare errori. E di correggerli: vanno bene dunque le critiche e le autocritiche, il movimento deve crescere.

Ma i moralismi di chi per anni abbia accettato (e magari votato) la sistematica immoralità di Berlusconi . Il fautore della più grave regressione antropologica, culturale, sociale economica e legale della storia Italiana ... Un giorno dovremo vergognarci con i nostri figli di aver avuto al potere per 12 anni e 4 governi un evasore fiscale frequentatore di prostitute minorenni

 http://cipiri.blogspot.it/2014/12/condannato-scorta-auto-blindata-e.html

, e di Bush (fautori di una guerra in IRAQ che ha scatenato in africa un fuggi fuggi ganerale e adesso diciamo aiutiamoli a casa loro , hanno foment ato l'Isis ed ora ce lo fanno temere),
 bè quella moralità superficiale e ipocrita non l'accetto. Francesco E.

Expo, assieme a “grandi eventi” (Mondiali di calcio ed Olimpiadi), Grandi Opere e gestione 
dei grandi disastri ambientali ha, quindi, un ruolo centrale in questa fase del capitalismo.

Partendo dalla speculazione sui terreni agricoli,,,
continua a leggere...




Le multinazionali vengono a Expo per nutrire loro stesse, non il pianeta...
continua...
http://cipiri.blogspot.it/2015/05/multinazionali-expo-per-nutrire-loro.html

leggi anche

http://cipiri.blogspot.it/2015/04/expo2015-manpower-contratti-piu-bassi.html




FARA' CURRICULUM LAVORARE COSI' ?

Expo2015 : Manpower Contratti più bassi del 30 per cento

http://cipiri.blogspot.it/2015/04/expo2015-manpower-contratti-piu-bassi.html

.

.

Sei un Volontario per Expo?
FAI VALERE I TUOI DIRITTI!

Contattaci

“Il lavoro gratuito è fuorilegge in Expo per la semplice ragione che non rientra nelle fattispecie del volontariato previste e autorizzate dalla legge 266 del 1991 e confermate da importanti sentenze della magistratura. Expo non è una organizzazione no profit e i volontari non agiscono per ragioni di solidarietà sociale . Essi dovrebbero essere lavoratori retribuiti a tutti gli effetti, compresi quelli previdenziali e non basta un accordo sindacale per violare la legge”

Di seguito trovi l'esposto che denuncia la società Expo 2015 spa e Cgil-Cisl-Uil quali firmatari dell’accordo del 23.7.2013 che prevede l’utilizzo di 18.500 lavoratori reclutati come “volontari”:

Contattaci qui...

- LAVORO -: Sei un Volontario per Expo? FAI VALERE I TUOI DIRI...: Sei un Volontario per Expo? FAI VALERE I TUOI DIRITTI! Contattaci “Il lavoro gratuito è fuorilegge in Expo per la semplice ra...



http://mundimago.org/le_imago.html
Abbiamo creato un App
per Leggere Le Imago
Poni una Domanda
e Premi il Bottone il
Sito Scegliera' una Risposta a Random
Tra le Carte che Compongono il Mazzo
BUON DIVERTIMENTO
gratis
PER TABLET E PC

APP
.
 ANCHE

PER CELLULARE


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA
http://www.mundimago.org/app.html
FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.



 GUARDA ANCHE
LA NOSTRA APP
per CELLULARE
.

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency