CONDIVIDI

Share

venerdì 24 febbraio 2012

il manifesto siamo noi


Sostienici
Per contribuire
Conto corrente postale numero 708016, intestato a IL MANIFESTO COOP.ED. A R.L. - Via Bargoni 8, 00153 Roma 
Bonifico bancario presso Banca Sella intestato a IL MANIFESTO COOP.ED. A R.L.
IBAN IT 18 U 03268 03200 052879687660 
Support il manifesto
We have no corporate backers to answer to: our only sponsors are the readers and supporters. That is why we can publish stories that the mainstream media would rather go unnoticed. But we can only do so with your support. We are facing a midnight deadline. If you believe in the power and importance of a free press, please make a donation to il manifesto.
Support an indipendent media
Or you may make a bank transfer to  IL MANIFESTO COOP.ED. A R.L  at  Banca Sella IBAN IT 18 U 03268 03200 052879687660 COD SWIFT: SELBIT2BXXX 

Per informazioni:
tel. 06.68719330 – 0668719574.
Se invece preferisci darci la tua fiducia con un abbonamento, trovi tutte le informazioni sul nostro sito 
Per informazioni: 
tel. 06.68719330 – 0668719574.
Seguici su Facebook



.
.


 il manifesto siamo noi
- 24.02.2012
Una coscienza civile e democratica, quale che sia la sua collocazione politica, non dovrebbe tollerare che una voce autenticamente libera di minoranza come è quella del manifesto venga spenta o anche solo attutita.
Il giornale comunista ha dato espressione a un pensiero indipendente, non condizionato da schieramenti pregiudiziali e ispirato caparbiamente alle idealità della cultura di sinistra che non sono tramontate con il crollo delle ideologie. Ma è il segno non conformista della visione sociale e politica del manifesto che è il suo aspetto migliore e oggi il più necessario. Il dilagare incontrastato del pensiero unico neoliberista, avvolto nella melassa di un liberalismo posticcio, l'allinearsi pavido di molta sinistra riformista «soi disant» con la retorica mercatista e con gli slogan omologati della liberalizzazione e della privatizzazione sono stati denunciati con lucidità e originalità dalle penne del manifesto senza cedere al canto delle sirene che annunciano il nuovo che avanza, falso nuovo che ripristina le forme più fradice del più vieto capitalismo sfruttatore.
E un ruolo imprescindibile per smascherare le logiche della propaganda e delle verità di comodo il manifesto ha svolto nel denunciare le violenze e le politiche di sopraffazione negli scacchieri più incandescenti dello scenario internazionale come quello mediorientale. Il manifesto in questo momento ha bisogno di tutti noi, ma più ancora noi tutti abbiamo vitale bisogno di una fonte di informazione come il manifesto.


.

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency