CONDIVIDI

Share

lunedì 15 agosto 2016

El Bloqueo : Embargo contro Cuba



L'embargo contro Cuba, conosciuto anche come el bloqueo, è un embargo commerciale, economico e finanziario imposto dagli Stati Uniti d'America contro Cuba all'indomani della rivoluzione castrista.

Come il blocco degli Stati Uniti a Cuba ha avuto origine?

Prima del 1959 a Cuba gli statunitensi controllavano il petrolio, le miniere, le centrali elettriche, la telefonia e un terzo della produzione di zucchero di canna. Quell'anno gli Stati Uniti erano il primo partner commerciale cubano, comprando il 74% delle esportazioni e fornendo il 65% delle importazioni dell'isola.

La riforma agraria
Dopo la presa del potere da parte dei rivoluzionari di Fidel Castro il 17 maggio 1959 viene varata la prima riforma agraria cubana, affidata all'INRA, Istituto Nazionale per la Riforma Agraria, che aveva il compito di espropriare e ridistribuire la terra.

La legge di riforma prevedeva la nazionalizzazione delle proprietà al di sopra dei 405 ettari e l'affidamento delle terre espropriate a cooperative agricole o a singoli coltivatori. Contemporaneamente, per impedire il minifondo, fissava dimensioni minime di 27 ettari e proibiva la vendita dei fondi ricevuti, il loro affitto e il frazionamento. Era inoltre previsto un sistema di indennizzo per gli espropriati basato sul valore dei terreni dichiarato a fini fiscali e il pagamento di questi compensi era liquidato in buoni del tesoro ventennali con un interesse massimo del 4%.

Gli espropri colpirono cittadini e compagnie statunitensi e spinsero il governo degli Stati Uniti a richiedere, inutilmente, una modifica degli indennizzi improntata a criteri di prontezza (compensi immediati e non dilazionati nel tempo), equità (stime basate sul valore reale e non su quello dichiarato al fisco) ed effettività (pagamenti in denaro liquido e non in titoli).

Nell'ottobre 1959 il Presidente degli Stati Uniti Dwight Eisenhower reagì approvando un piano, proposto dal Dipartimento di Stato e dalla CIA, che prevedeva il supporto agli oppositori interni e includeva raid degli esuli contro l'isola a partire dal territorio statunitense.


Questa prima strategia venne modificata il 17 marzo 1960 dopo una riunione nello Studio Ovale che approvò un documento, elaborato dal gruppo 5412, denominato "A Program of Covert Actions Against the Castro Regime", basato su quattro punti: creare un'opposizione unitaria al regime all'estero; mettere in pratica un'offensiva basata sulla propaganda anticastrista; mantenere agenti sull'isola; addestrare una forza paramilitare all'estero preparata per future azioni sull'isola. Queste azioni erano conosciute dal Presidente e da una ristretta cerchia di persone ma ignorate dalla grande maggioranza dei membri del Congresso statunitense.

Come sapete, un paio di giorni fa il Stati Uniti e Cuba hanno avviato negoziati per normalizzare le loro relazioni bilaterali, congelati dal 1961.

In questo momento ha raggiunto quello che era essenzialmente uno scambio di prigionieri e una promessa da entrambi i paesi a partecipare a nuovi negoziati. Dal punto di vista di Cuba, gli Stati Uniti mantengono un blocco e dal punto di vista americano, dicono che è un embargo.




Beh, sono entrambi: blocco e dell'embargo. L'embargo è "un ordine del governo che vieta la partenza delle navi mercantili dei suoi porti e commercio". Mentre il blocco è "una misura restrittiva lo scopo di ostacolare gli scambi e le comunicazioni con una nazione ostile."

Come è cominciato tutto? 

Il commercio degli Stati Uniti con Cuba prima del 1959 era buono. Lo zucchero è il principale prodotto di esportazione di Cuba verso gli Stati Uniti. Entrambi i paesi, come fondatori dell'Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT), concessi reciprocamente lo status di nazione più favorita (MFN).

Il primo ad attuare misure restrittive su Cuba fu il presidente Dwight Eisenhower. Quasi immediatamente dopo il trionfo della Rivoluzione cubana, il governo degli Stati Uniti ha implementato misure per premere e rovesciare il nuovo governo cubano arrivato con la rivoluzione.

Nel 1960, Eisenhower ha detto che era impossibile raggiungere un accordo per gli Stati Uniti con il governo di Fidel Castro. Quindi, prima decise di sospendere l'assistenza tecnica, quindi ha ridotto la quota di zucchero, ha sospeso tutte le esportazioni, ad eccezione di cibo, medicine e alcune apparecchiature mediche. In risposta, Cuba ha deciso di nazionalizzare le imprese straniere, e nazionalizzato tutte le banche.

Nel gennaio 1961, il governo degli Stati Uniti ha annunciato la rottura delle relazioni diplomatiche e consolari con Cuba, dopo il fallimento dell'operazione nota come Baia dei Porci, in cui le truppe di esuli cubani, sostenuta dagli Stati Uniti hanno cercato di invadere in modo da formare un governo provvisorio.

Nel 1962 hanno scoperto che la Russia stava trasportando missili a Cuba, poi Bobby Kennedy, fratello dell'ex presidente John F. Kennedy, è stato procuratore generale e nemico giurato di Fidel Castro (che ha tentato di uccidere più volte).

Consapevole del fatto che le sue trame contro Castro sono stati il ​​motivo principale che avrebbe creato una situazione dannosa per la presidenza del fratello, è stato convenuto che invece di fare un attacco aereo sarebbe un blocco commerciale o mettere in quarantena, questa politica ha impedito qualsiasi confronto iniziale, ma implica anche che in caso di un grave conflitto di questa portata.

Inizia così la capitolo della realizzazione di un blocco economico e commerciale di Cuba senza precedenti nella storia.

Alla fine del Nixon aveva colloqui segreti tra i governi di Cuba e degli Stati Uniti, che hanno contribuito a allentare le tensioni tra i due paesi e gli accordi sono stati raggiunti per risolvere alcuni problemi. Più tardi, durante l'amministrazione di J. Carter il blocco è stato facilitato, che riflette lo stato delle relazioni tra i due governi.

Fino al 1992, gli fu permesso alle navi di paesi terzi che commerciano con Cuba di toccare qualsiasi degli Stati Uniti per fare rifornimento porte, ma quest'anno, Bush ha incaricato una restrizione su tali porte per qualsiasi barca a prendere i passeggeri o merci da o verso Cuba.

Attraverso tutti questi anni ha messo al bando il commercio diretto tra i due paesi, compresi gli alimenti e medicine; rimanere congelato i beni di Cuba o di cittadini cubani che erano negli Stati Uniti il ​​trionfo dei conti Rivoluzione e bancari; Ha rifiutato l'importazione di prodotti trasformati parzialmente o completamente di materiali di origine cubana. Ci sono alcune eccezioni, come l'esportazione di pubblicazioni, filmati, registrazioni fonografiche, manifesti, microfilm, microfiche, audiocassette, videocassette e tutti i tipi di materiali informativi.

Perché è stato mantenuto il blocco?

Nonostante la fine della guerra fredda, gli Stati Uniti ha detto che in tutti questi anni che l'isola è un punto di conflitto, nonostante il riconoscimento che esiste una minaccia per la sicurezza della nazione americana. La posizione degli Stati Uniti contro Cuba era già obsoleta e inutile. Isolare e strangolare economicamente Cuba  e diplomaticamente aveva lo scopo di ottenere la caduta di Fidel, ma dopo 53 anni è stato dimostrato che questa strategia non ha funzionato.

Anche se Cuba non è una priorità per gli americani, relazione dell'isola con gli Stati Uniti è di fondamentale importanza, il suo benefattore principale, il Venezuela non è più in grado di sostenere l'economia cubana dal rivestimento crisi economica, che è stato in parte dovuto al in calo la produzione di petrolio.

Cosa accadrà nelle prossime settimane o mesi?

La storica decisione del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, a cercare la normalizzazione delle relazioni con Cuba avrà la sua opposizione
 a Capitol Hill con i repubblicani.


La Casa Bianca non esclude una visita di Raul Castro a Washington, 
anche se finora nessun piano concreto.




LEGGI ANCHE 
FIDEL CASTRO

http://cipiri.blogspot.it/2016/08/fidel-castro.html


a Cuba , non avranno tutti il cellulare 

ma di Fame non e' Morto mai nessuno

http://cipiri.blogspot.it/2016/08/ma-questo-cuba-non-succederebbe.html

 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
entra in
MUNDIMAGO


Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency