CONDIVIDI

Share

venerdì 5 agosto 2011

una notte a 20 metri d'altezza per protestare contro la Tav




una notte a 20 metri d'altezza per protestare contro la Tav


Un secondo manifestante, che era entrato senza autorizzazione nell'area recintata, si era arrampicato sull'albero per portare acqua e indumenti al compagno ed è stato denunciato


Turi Vaccaro,
pacifista,
attivista No Tav,
ha trascorso la notte su un cedro a un'altezza di circa 20

metri all'interno dell'area recintata della Maddalena di Chiomonte. Manifesta così la sua contrarietà alla realizzazione del tunnel geognostico della linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione. Un secondo manifestante, che era entrato senza autorizzazione nell'area recintata, si era arrampicato sull'albero per portare acqua e indumenti al compagno, ma è stato denunciato in stato di libertà per inosservanza di provvedimento dell'autorità giudiziaria.

Sono stati poi i vigili del fuoco a consegnare indumenti e cibo (una coperta, un pile e una bottiglia d'acqua) a Turi Vaccaro, utilizzando un braccio meccanico. I Vigili del fuoco e la Polizia presidiano la zona dove è in corso la protesta. Da cinque giorni 'Vaccaro' fa lo sciopero della fame e ieri ha fatto anche quello della sete. Sull'albero si è imbragato soltanto per mezzo di una coperta, dopo aver rifiutato le corde e i moschettoni offerti dai Vigili del fuoco perché "prodotti con sostanze non naturali". Nel corso della notte è sceso di alcuni rami a causa del forte vento, ma ha continuato la sua protesta "contro il silenzio dei media sullo sciopero della fame" che sta attuando insieme ad altri attivisti del movimento No Tav.
Le forze dell'ordine hanno fatto vari tentativi per convincere Vaccaro a scendere dall'albero, senza ottenere risultati. Già in passato Turi Vaccaro, ex operaio Fiat di 57 anni, compositore di versi e seguace delle filosofie orientali, personaggio leggendario nel movimento pacifista e non violento, ha dato vita a singolari iniziative di protesta. Lo scorso 27 giugno, da solo, a torso nudo, sventolando dell'aglio, per qualche minuto ha costretto alla retromarcia la grande ruspa che stava abbattendo i blocchi dei No Tav all'area della Maddalena, in Val Susa.

Nel 2005, riuscì a entrare in una base militare in Olanda e, spaccando dei computer con un martello, disarmò due F-16. Negli anni Ottanta, all'epoca delle polemiche sui missili a Comiso, si distinse in Sicilia con altre azioni da funambolo. Nonostante la sua protesta e quella di altri due attivisti No Tav, che da ieri si sono 'incatenati' alla recinzione dell'area del cantiere della Maddalena, vicino al cancello all'altezza della centrale elettrica, stamani i lavori nel cantiere sono ripresi e - si è saputo dalla Questura di Torino proseguono regolarmente.

.

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency