loading...

CONDIVIDI

Share

lunedì 7 maggio 2012

Segnala gli sprechi DEL GOVERNO ITALIANO




 Segnala gli sprechi,

 la campagna di E-Il Mensile contro le spese militari

 https://www.facebook.com/events/281580598600350/





  • Sul web

  • UTILIZZA IL LINK scritto sotto PER ADERIRE

    Noi lanciamo una grande campagna per segnalare lo spreco più grande: le spese militari (23 miliardi di euro nel 2011), la guerra in Afghanistan (oltre 760 milioni in un anno), il programma di acquisto degli F35 (15 miliardi nei prossimi anni), la parata militare del 2 giugno (10 milioni di euro nel 2011).

    Questo è un bel modo per segnalare gli sprechi.

    La pagina non è ancora pronta, nel frattempo si possono cominciare a fare le segnalazioni qui

    http://www.governo.it/
scrivia/RedWeb_Form.htm

Noi abbiamo scritto questo:

“Alla attenzione del commissario Bondi:
Spese militari: 23 miliardi di euro nel 2011.
Guerra in Afghanistan: oltre 760 milioni in un anno.
Acquisto degli F-35: 15 miliardi nei prossimi anni.
Parata militare del 2 giugno: 10 milioni di euro nel 2011.

Le segnaliamo questi sprechi.

Cordialmente”

L’Abc degli sprechi


A come aerei da guerra: 10 miliardi di euro per novanta cacciabombardieri F-35 e 5 miliardi per completare la flotta di novantasei caccia Eurofighter
B come blindati: 1,6 miliardi per duecentocinquanta carri Freccia
D come droni: 1,3 miliardi per otto aerei senza pilota
E come elicotteri da guerra: 4 miliardi per cento elicotteri Nh-90
G come guerra in Afghanistan: 800 milioni all’anno
M come manutenzione: 1,4 miliardi all’anno per spese di esercizio mezzi e strutture e formazione personale
N come navi da guerra: 5 miliardi per dieci fregate multiruolo ‘Fremm’ e 1,5 miliardi per due fregate ‘Orizzonte’
P come programmi informatici militari: 12 miliardi per il sistema digitale dell’esercito ‘Nec’
S come sommergibili: 1 miliardo per due sottomarini U-212
U come uomini: 9,4 miliardi di euro all’anno di spese per gli stipendi del personale

2 Giugno: SCRIVI ANCHE TU: Ripudiamo la guerra!

Fonte: Pax Christi - 02 maggio 2012
ANCHE TU puoi far sentire la tua contestazione alla PARATA MILITARE del 2 giugno. Anche tu scrivi al Presidente della Repubblica per chiedere di restituire al 2 Giugno la forza dirompente e smilitarizzata della nostra Repubblica, fondata sul lavoro e sul ripudio della guerra. Dal convegno di Pietralba è stata inviata questa prima lettera. Riscrivila personalmente, con il tuo gruppo e comunità, spediscila al Presidente della Repubblica e alle autorità civili della tua città, sindaco, prefetto, consiglieri, deputati, affinchè sostengano questa nostra proposta nelle sedi istituzionali. Diffondi la tua/vostra lettera ai media locali e per raccoglierle e pubblicarle tutte, inviala a info@paxchristi.it
mondo puzzle di pace
CLICCA QUIA FIANCO per scaricare LA LETTERA:    2 Giugno_lettera da inviare
2 GIUGNO, RIPUDIAMO LA GUERRA


Dov'è finita la patrimoniale per i ricchi? Dove sono finiti i tagli alla super casta degli armamenti? La spesa militare italiana poteva essere tagliata subito di 15 miliardi ma evidentemente la super lobby delle armi conta più di pensionati, precari e disoccupati. Con questi provvedimenti si sarebbe potuto finanziare un vero piano per il lavoro facendo partire le opere pubbliche che servono al Paese a cominciare dalla messa in sicurezza del territorio e dal trasporto pubblico. Il ministro Passera ed i suoi colleghi a cominciare dal ministro Fornero si accorgono solo ora che è a rischio la tenuta sociale?
.
.




.

leggi anche 



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


.

. Bookmark and Share
.

Nessun commento:

Posta un commento

Aiutiamoci e Facciamo Rete , per contatto ... http://www.cipiri.com/

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FEED

Subscribe

MI PIACE

Share

Post più popolari

Elenco Blog AMICI

Google+ Badge

Informazioni personali

La mia foto

Creo siti internet e blog personalizzati a prezzi modici e ben indicizzati - http://www.cipiri.com/

Google+ Followers

PACE

PACE
PACE

emergency